Cronaca

Addio al don Sergio Mantovani, cappellano dei piloti di Formula 1

Muzzarelli: “Uomo e parroco dalle mille energie”. Cordoglio anche dalla presidente Francesca Maletti e dal sindaco di Maranello Massimiliano Morini

“Uomo e parroco dalle mille energie, aveva un tifo unico per la Ferrari e un vero amore per Modena e la comunità dei modenesi”. Così il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli ricorda don Sergio Mantovani, storico parroco di Santa Caterina alla Crocetta e cappellano dei piloti di Formula Uno, scomparso nella notte a 92 anni. “Nei giorni scorsi ero andato a trovarlo – prosegue il sindaco – e avevo dovuto purtroppo prendere atto che il suo ‘motore’ non aveva più benzina, quella benzina che l’ha reso effervescente e straordinariamente umano per tutta la vita. Lo ricorderò con molto affetto”.

Cordoglio per la scomparsa di don Mantovani è stato espresso anche dalla presidente del Consiglio comunale Francesca Maletti che ha sottolineato che “oltre a essere un pastore della comunità modenese, don Sergio ha saputo concretizzare l’attenzione e la cura delle persone più in difficoltà, come i poveri e gli anziani, realizzando ‘opere segno’ come la struttura protetta, e riuscendo a coinvolgere nella loro realizzazione anche mondi molto distanti come quello dei piloti di Formula Uno”.

Al cordoglio delle istituzioni modenesi si unisce anche il sindaco di Maranello Massimiliano Morini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio al don Sergio Mantovani, cappellano dei piloti di Formula 1

ModenaToday è in caricamento