rotate-mobile
Cronaca

Modena piange don Gregorio, addio all'infaticabile sacerdote di San Pietro

Il monaco benedettino è deceduto all'età di 84 anni per l'aggravarsi di una malattia che lo affliggeva da tempo

E' venuto a mancare all'età di 84 anni don Gregorio Colosio, da ben 56 anni punto di riferimento dell'Abbazia di San Pietro e di tantissimi fedeli modenesi. Il monaco benedettino era malato da tempo e nell'ultimo periodo le sue condizioni si erano aggravate, fino al decesso avvenuto nella giornata di oggi.

Originario della provincia di Bergamo, don Gregorio era stato assegnato al convento benedettino modenese al termine del suo percorso formativo, arrivando in città nel lontano 1966. Negli anni a venire, tra il 1984 e il 2004 è stato parroco di San Pietro, per poi tornare ad essere un "semplice" e instancabile monaco.

In oltre mezzo secolo di vita consacrata è diventato un punto simbolo per tante generazione di fedeli modenesi. E lo ha fatto spendendosi senza sosta. Dalla formazione dei giovani della parrocchia e del gruppo Scout, fino all'assistenza costante ai malati e alle persone in fin di vita, passando per un'attenzione particolare per gli stranieri e gli emarginati, per i quali via San Pietro è sempre stata un luogo certo di conforto e sostegno.

Uomo di grande spiritualità, ha saputo coniugare le riflessioni profonde spinte dalla sua vocazione con una carità fatta di esuberanza, disponibilità e giornate frenetiche, in giro per Modena laddove era richiesta la sua presenza. Per tanti anni in sella al suo motorino, poi con l'aiuto di tanti autisti "volontari", fino ai suoi ultimi giorni di vita.

Le esequie saranno celebrate martedì 17 maggio, alle ore 9, nella chiesa di San Pietro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena piange don Gregorio, addio all'infaticabile sacerdote di San Pietro

ModenaToday è in caricamento