Tragedia in un appartamento di Modena, 64enne muore in casa

L'uomo aveva accusato febbre e malessere e gli era stato indicato di rimanere a casa. Oggi la scoperta drammatica. Era stato attivo nella vita cittadina come candidato al consiglio comunale e vicepresidente della Consulta stranieri

Saranno i medici della Medicina legale ad accertare i motivi del decesso di Okunuga Olumide Saraju, persona molto conosciuta negli ambienti dell’associazionismo e del volontariato modenese. Per ora l’ipotesi più probabile resta morte per cause naturali che non possono escludere un malore, ma nemmeno un’origine virale.

Il ritrovamento è avvenuto verso le ore 11 della mattinata di martedì 10 marzo nell’appartamento di via Morselli dove l’uomo abitava da solo. A chiamare la Polizia locale di Modena è stato un amico che ogni giorno passando, sotto le sue finestre, si fermava per un saluto. Notando la tapparella abbassata e non ricevendo alcuna risposta, l’amico si è insospettito e ha dato l’allarme.

All’interno dell’appartamento, Vigili del fuoco e sanitari che, non essendo chiare le cause del decesso sono intervenuti adottando le misure e le protezioni previste dal protocollo anti-Coronavirus, hanno trovato il corpo senza vita del 64enne riverso a terra. In casa non c’erano segni di violenza né di effrazione, né tracce di sangue.

Pare che l’uomo, che aveva un complesso quadro sanitario pregresso, fosse in casa da diversi giorni perché non stava bene, ma non era sottoposto ad isolamento.

La morte potrebbe risalire alla notte appena trascorsa visto che nella giornata di ieri gli amici avevano avuto sue notizie. Il magistrato di turno ha disposto la traslazione della salma a Medicina legale dove verrà effettuata l’autopsia e il tampone per verificare l’eventuale positività al Covid-19.

Okunuga Olumide, di nazionalità nigeriana, era residente da una trentina d’anni a Modena dove ha sempre partecipato attivamente alla vita sociale e associativa della città.  Un punto di riferimento per la comunità nigeriana in città e un attento interlocutore delle Istituzioni, dal '99 al 2004 anche come vicepresidente dell’allora Consulta degli stranieri eletta dai cittadini stranieri residenti a Modena. Era stato anche candidato con i Democratici di Sinistra.

Il sindaco Gian Carlo Muzzarelli e il presidente del Consiglio comunale Fabio Poggi hanno espresso un messaggio di cordoglio alla comunità nigeriana e ai familiari di Okunuga Olumide Saraju trovato morto nella sua abitazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento