rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Cronaca Via Nicolò dell'Abate

Morto dopo due mesi di agonia il giovane colpito da uno schiaffo in via dell'Abate

Non ce l'ha fatta lo straniero colpito da un connazionale la sera del 9 novembre. L'aggressore già in carcere

Dall'Ospedale di Baggiovara arriva la terribile notizia della morte del cittadino nigeriano 32enne vittima di un'aggressione lo scorso 9 novembre. Lo straniero era stato colpito con uno schiaffo al volto da un connazionale a seguito di una lite: un colpo apparentemente sostenibile, cui però era seguita una rovinosa caduta a peso morto e una violenta botta alla base del cranio contro le pietre del selciato all'incrocio tra via Nicolò dell'Abate e viale Mazzoni. Il 5 gennaio il 32enne si è spento nel suo letto d'ospedale, dopo che i medici hanno fatto il possibile per salvarlo.

Il video dell'aggressione ripreso dalle telecamere

Il decesso complica e non poco la posizione dell'aggressore, un 25enne nigeriano irregolare, che era stato identificato pochi giorni dopo i fatti e poi tratto in arresto dalla Polizia di Stato. Il giovane ora dovrà rispondere dell'accusa di omicidio preterintenzionale, che nelle prossime ore gli verrà notificata in carcere, dove si trova da ormai diverse settimane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto dopo due mesi di agonia il giovane colpito da uno schiaffo in via dell'Abate

ModenaToday è in caricamento