rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Formigine

Trovato senza vita in casa, morto a 66 anni il ginecologo Fausto Boselli

Il cordoglio della Direzione dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria e dei colleghi tutti per la scomparsa del medico e docente universitario

Nelle scorse ore è stato ritrovato il corpo ormai senza vita di Fausto Boselli, medico e professore. Il decesso è avvenuto nell'abitazione del 66enne, a Casinalbo di Formigine, per quello che appare un possibile malore improvviso. Sono in corso tuttavia accertamenti, anche attraverso esame autoptico, per chiarire le circostanze della morte.

Il Dr. Fausto Boselli si era laureato presso l’Università di Modena nel 1979, ma già dall’anno precedente aveva iniziato a frequentare la Clinica Ostetrica come medico interno dove poi ha frequentato la scuola di specialità in Ginecologia e Ostetricia e ottenuto il Diploma di specializzazione nel 1984. Dopo diversi anni di frequenza come assistente medico a tempo pieno, nel 1992 era divenuto Dirigente medico di I livello e dal 2010 responsabile dell’area “Ginecologia Oncologica Preventiva” con lo specifico obiettivo di coordinare l’attività ambulatoriale medica e chirurgica inerente la prevenzione e il trattamento delle neoplasie genitali femminili.

Da diversi anni era inoltre docente per il corso di laurea in Medicina e Chirurgia e il Corso di Laurea in Ostetricia presso l’Università di Modena e Reggio Emilia.

Anche a livello nazionale è stata riconosciuta la sua capacità professionale; ha partecipato come relatore e organizzato numerosi congressi, tra questi il rinomato congresso annuale di “Villa Cesi” che in questi giorni molti partecipanti ricordano come un momento di scambio scientifico ed umano. Per diversi anni è stato Presidente della Società italiana di Colposcopia e patologia Cervico-Vaginale (SICPCV). Inoltre, agli inizi del duemila il Dr. Boselli ha rivolto il suo interesse all’utilizzo di integratori in campo ginecologico, precorrendo così i tempi e contribuendo a quello che poi sarebbe divenuto un importante filone di ricerca e un fiore all’occhiello dell’attività scientifica della Clinica Ostetrica.

“Questa triste notizia ci ha colpito profondamente e desidero esprimere a nome della Direzione tutta la vicinanza ai colleghi, gli amici e ai famigliari. Abbiamo perso un professionista stimato che ha dedicato tutta la sua vita professionale interamente alla ginecologia modenese.”, ha commentato il Direttore Generale dell'Aou Claudio Vagnini.

Da questo breve ricordo si evince in modo chiaro che fin dagli albori della sua vita professionale il duplice aspetto, prevenzione e trattamento delle neoplasie femminili, è stato al centro della sua attività clinica e di ricerca, a questo proposito è stato figura di riferimento non solo per i colleghi ospedalieri ma anche per i colleghi del territorio, per gli studenti e soprattutto per tutte le pazienti che grazie alla sua serietà e professionalità hanno avuto la certezza di trovarsi  “in buone mani”. Grazie Fausto” – hanno commentato tutti i colleghi dell’Ostetricia e Ginecologia del Policlinico di Modena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato senza vita in casa, morto a 66 anni il ginecologo Fausto Boselli

ModenaToday è in caricamento