Infortunio sul lavoro, muore un addetto alla stampa de Il Resto del Carlino

L'uomo era ricoverato a Modena dal 23 ottobre scorso per un intervento di ricostruzione della mano. Sciopero spontaneo al Centro Stampa Poligrafici, i giornali non escono

Ieri sera intorno alle ore 20 è deceduto Lorenzo Bernini, lavoratore del Centro Stampa Poligrafici (CSP) del Resto del Carlino gruppo Monrif, ricoverato per un incidente sul lavoro avvenuto nella notte di mercoledì 23 ottobre. Il decesso è avvenuto mentre era ricoverato alla Clinica della Mano di Modena dove il lavoratore aveva subito un lungo intervento chirurgico nel tentativo di salvare la mano rimasta schiacciata nelle rotative.

L’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena, in data odierna ha segnalato, come da prassi, l’accaduto alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Modena. Sono in corso tutti gli accertamenti su quanto accaduto, anche per stabilire le cause esatte del decesso.

Bernini, 61 anni, lascia la moglie ed un figlio: intorno a loro i colleghi e tutto il sindacato si stringono nel dolore, e come segno tangibile di solidarietà doneranno alla famiglia la retribuzione del giorno del funerale. I lavoratori delle sedi del CSP di Bologna e Firenze, appena appresa la drammatica notizia, sono entrati immediatamente in assemblea straordinaria, proseguita in uno sciopero spontaneo che si è protratto per tutti i turni notturni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In attesa della ricostruzione della dinamica dell’incidente da parte degli organi preposti, i sindacati Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil hanno chiesto alla Azienda di sospendere cautelativamente la macchina rotativa su cui è avvenuto l’incidente. "In ogni caso, a prescindere dagli esiti delle indagini, questo ci obbliga a migliorare costantemente l’attenzione, le azioni, gli investimenti per favorire la sicurezza sul lavoro: questo sarà il primo punto di confronto nell’incontro fra sindacati ed azienda già pianificato per il giorno 5 novembre per una verifica della nuova organizzazione del lavoro conseguente all’introduzione della nuova grafica , che sta aggravando il clima interno", spiegano le sigle sindacali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. A Modena altri 14 decessi, calano gli interventi delle ambulanze

  • Centri commerciali e negozi, in Emilia-Romagna sabato e domenica confermate le chiusure

  • Test agli operatori sanitari, si parte la settimana prossima con i prelievi

  • Meteo | Impennata improvvisa delle polveri sottili, vediamo perché

  • Coronavirus. Modena rallenta, ma si aggiungono 10 decessi

  • I numeri nei Comuni: positivi e persone in isolamento in provincia di Modena

Torna su
ModenaToday è in caricamento