Multe agli accattoni nei parcheggi, sequestrato il denaro

Controlli della Municipale nelle aree del parcheggio di via del Pozzo e della Rotonda

Sei persone sono state fermate dalla Polizia municipale nel corso di controlli anti degrado finalizzati, in particolare, a contrastare l’accattonaggio molesto e un cittadino ha collaborato con gli agenti a recuperare i proventi della questua molesta. Anche giovedì 31 marzo, i servizi di controllo, che con sempre maggiore frequenza vengono effettuati dalla Municipale anche in abiti civili, si sono concentrati su due zone già interessate da diverse segnalazioni: nei pressi dell’ospedale Policlinico di via del Pozzo e del parcheggio del supermercato La Rotonda in via Morane.

Nel corso della mattinata i Vigili di Quartiere 3, in abiti civili, hanno prima fermato e allontanato ai sensi dell’articolo 8 del Regolamento di Polizia urbana quattro stranieri che bivaccavano nell’area verde in prossimità del self service dell’ospedale di via del Pozzo, tutti rumeni. Poi i controlli si sono concentrati nell’area del parcheggio dei vicini Poliambulatori dove sono stati identificati e allontanati due presunti parcheggiatori abusivi a cui è stata contestata la questua molesta ai sensi del Regolamento di Polizia urbana.

Infine, la medesima infrazione è stata contestata ad altri due stranieri, anche questi come tutti gli altri, di nazionalità rumena, in azione nel parcheggio della Rotonda dove un cittadino ha fornito indicazioni e collaborato con gli agenti a recupero dei proventi della questua, dieci euro che erano stati nascosti seppellendoli in un aiuola.

I controlli della Municipale sono disposti per tutelare i passanti da comportamenti che, seppur non concretizzino fattispecie di natura penale, hanno però ricadute pesanti sul senso di sicurezza delle persone e sulla vivibilità della città, soprattutto se attuati nei confronti di anziani, donne con bambini o comunque nei confronti di persone più vulnerabili. Da sottolineare che il cumulo delle identificazioni e dei provvedimenti amministrativi dà luogo a segnalazioni all’Ufficio Anticrimine della Questura, competente a emettere provvedimenti giudiziari come il foglio di via obbligatorio, una misura resa possibile anche per i cittadini europei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Due nuovi casi di contagio a Modena, ricoverati due famigliari del paziente carpigiano

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagiati. Casi anche a Sassuolo e Maranello

  • Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna. "Chi ha dubbi chiami il 118"

Torna su
ModenaToday è in caricamento