menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli mirati sugli attraversamenti pedonali, cinque automobilisti multati

Gli esiti di una prima campagna di sensibilizzazione al rispetto degli utenti deboli svolta nei giorni scorsi dalla Municipale

Sono stati 165 i veicoli controllati dalla Polizia municipale di Modena in corrispondenza degli attraversamenti pedonali in occasione di una campagna mirata di controlli, la prima dell’anno, che si è svolta all’inizio del mese per sensibilizzare al rispetto degli utenti deboli della strada e all’uso corretto degli attraversamenti pedonali.

Cinque i veicoli che durante i controlli effettuati dalle Pattuglie del Pronto intervento della Municipale sono stati sanzionati per omesso rispetto del pedone sull'attraversamento, altre 25 sanzioni hanno invece riguardato altre violazioni.

Per l’automobilista che non concede la precedenza al pedone il Codice della Strada prevede una sanzione pecuniaria tra i 163 e 652 euro con decurtazione da 4 a 8 punti sulla patente.

Durante i controlli mirati effettuati dal 5 all’11 aprile nell’ambito del programma comunale per la Sicurezza stradale che prevede interventi e azioni finalizzate a sostenere e promuovere la mobilità sostenibile e in sicurezza, sono stati in particolare monitorati una ventina di attraversamenti su cui giungono maggiori segnalazioni per questo tipo di violazione. Si tratta degli attraversamenti pedonali situati in via Nonantolana/Crocetta, via Caduti in Guerra, via Giardini 481, viale Corassori 110, piazza Manzoni, viale Monte Kosica/Tien An Men, via Giardini 481 (altezza Croce Blu), via Luosi/ Barozzi, via Vignolese 980, via Morane (dall’intersezione con via Gobetti a via Pavia), viale Amendola/Giardini, via Formigina (dalla tangenziale a viale Corassori), Berengario/Bono da Nonantola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, solo 97 casi nel modenese. Corrono le guarigioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento