In giro senza motivo dopo le ore 22, cinque sanzioni in provincia

I carabinieri hanno multato i cittadini sorpresi fuori casa a Carpi, Finale Emilia, San Prospero e Pievepelago

Nella notte scorsa i Carabinieri hanno sanzionato cinque cittadini sorpresi fuori casa sena motivo nella fascia oraria del "coprifuoco", che scatta alle ore 22 e dura - è bene ricordarlo - fino alle ore 5 della mattina successiva.

Una prima multa è stata elevata dai carabinieri della stazione di finale Emilia nella serata di ieri, nel corso di un servizio perlustrativo, a carico di un 19enne. Una seconda sanzione è scattata alle ore 2 di questa notte da parte dei carabinieri di San Prospero, durante un cotrollo di un veicolo in transito alla cui guida c'era un 30enne. La terza è riferita invece alle 3 di notte, a Pievepelago, ai danni di un 33enne dell'est Europa.

A questi controlli si aggiungono altre due sanzioni amministrative comminate dai Carabinieri dell’Aliquota Rediomobile della Compagnia di Carpi a due tunisini di 25 e 27 anni, sorpresi in giro nella notte, senza giustificato motivo, nei pressi del Parco della Resistenza e sempre a bordo di autovettura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento