rotate-mobile
Cronaca Via Emilia Centro

Rimozioni e vendite abusive, la fiera di Sant'Antonio ha le sue prime vittime

Poche le violazioni rilevate dalla Municipale, 43 i controlli sulle bombole a Gpl. Ecco cosa non andava tra i 500 ambulanti presenti oggi in centro storico

Una sola sanzione, di 1.032 euro, per vendita abusiva fuori dagli spazi comminata a un venditore itinerante; 43 i controlli a campione sui banchi che fanno uso di Gpl con nessuna sanzione ma qualche invito a mettersi a norma (per esempio spostando le bombole scollegate all’interno del furgone); otto multe per furgoni parcheggiati in aree pedonali.

A metà giornata, sono questi i risultati dei controlli effettuati dalla Polizia municipale alla fiera di Sant’Antonio che si svolge oggi, sabato 17 gennaio, nel centro storico di Modena.

Gli agenti in borghese e in divisa della Municipale della Polizia di Stato sono in servizio antiborseggio. Nel pomeriggio i volontari dell’Associazione nazionale dei Carabinieri svolgeranno servizio a piedi tra le bancarelle collaborando ai controlli. Un gazebo dedicato al tema della sicurezza, dove si possono trovare informazioni in particolare sulla prevenzione dei borseggi e per la promozione del fondo di aiuto alle vittime di reato “Non da soli” è allestito in piazza Torre fino alle 18 anche a cura dei volontari dell’Associazione nazionale della Polizia di Stato. .

All’apertura della fiera al mattino, sui 520 posti disponibili per gli ambulanti ne erano rimasti liberi 107, 45 dei quali assegnati dopo una spunta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimozioni e vendite abusive, la fiera di Sant'Antonio ha le sue prime vittime

ModenaToday è in caricamento