rotate-mobile
Cronaca

Furbetti sui parcheggi riservati ai disabili, 21 multe e una denuncia

Controlli  della Polizia Locale dell’Unione del Sorbara sull’uso del contrassegno invalidi nei comuni di competenza

Nel corso dei servizi di perlustrazione del territorio degli ultimi 15 giorni messi in atto dalle pattuglie della Polizia Locale dell’Unione del Sorbara nei 4 Comuni (Bastiglia, Bomporto, Nonantola e Ravarino), gli agenti hanno elevato 21 verbali ad altrettanti conducenti  per sosta di veicoli, senza averne titolo, su stalli di sosta riservati ai veicoli al servizio delle persone disabili, e hanno deferito all’Autorità Giudiziaria una donna perché falsamente aveva denunciato di aver smarrito il contrassegno intestato alla madre disabile, chiedendo un duplicato per poi utilizzarlo per sé stessa.

La vicenda è nata qualche mese fa quando la donna, figlia della titolare del contrassegno disabili, si è presentata presso uno dei presidi della Polizia Locale dell’Unione del Sorbara, presentando una denuncia di smarrimento del contrassegno intestato alla madre disabile e richiedendone un duplicato. Dopo qualche giorno, gli agenti, verificata la completezza degli atti necessari al rilascio del contrassegno, hanno consegnato alla signora  il duplicato richiesto.

Qualche giorno dopo, però,  giungeva alla centrale operativa della Polizia Locale una segnalazione relativa al fatto che quella signora non avesse mai smarrito il contrassegno della madre,  ma che ne aveva richiesto un duplicato per poterlo utilizzare per sé e che, pertanto, ne stava facendo un indebito uso soprattutto nel comune capoluogo di provincia.  Sono quindi partite le indagini della Polizia Locale dell’Unione che ne accertava l’indebito utilizzo in quel comune denunciando, così, la donna per il reato di  falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico e procedendo al contestuale ritiro del duplicato.

 Il Comandante della Polizia Locale dell’Unione del Sorbara Luca Di Niquili al riguardo ha precisato che: “l'utilizzo illegittimo del  contrassegno disabili  è un'infrazione particolarmente sgradevole,  perché in questo modo vengono penalizzate  soprattutto le tante persone che hanno davvero bisogno del contrassegno perché hanno difficoltà a muoversi. Questo tipo di controlli li andremo ad aumentare per tutelare le persone con disabilità  e  garantire loro la piena fruizione dei servizi dedicati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furbetti sui parcheggi riservati ai disabili, 21 multe e una denuncia

ModenaToday è in caricamento