Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Via Emilia Centro

Expo 2015, i negozi sfitti del centro diventano vetrine per i prodotti locali

Le serrande dei negozi del centro saranno riaperte per l'Expo 2015 con il progetto "Temporary Store" di Modenamoremio. Il Comune ha stanziato 80 mila euro per fare dei negozi sfitti del centro le vetrine delle eccellenze locali

Modenamoremio ha proposto una soluzione per far incontrare domanda e offerta per negozi sfitti o inutilizzati nel centro storico di Modena da assegnare a imprese locali. Ha intenzione di mettere letteralmente in vetrina nel periodo di Expo 2015 le eccellenze locali, sia i prodotti sia le capacità imprenditoriali, aprendo locali commerciali oggi vuoti nel centro storico di Modena.

UN PROGETTO DA 80 MILA EURO. Questo è l'obiettivo del “Temporary store” vedrà un contributo economico del Comune di 80 mila euroPer gli organizzatori l’obiettivo è che la sperimentazione che si realizzerà nel periodo di Expo possa dare il via a nuove iniziative incentivando vitalità e capacità attrattiva del centro cittadino. Per le adesioni c’è tempo fino al 12 marzo. I locali dovranno essere disponibili a partire dal 1 aprile.

COME PARTECIPARE. Per chi fosse interessato potrà telefonare allo 059 212714 o inviare un'email a info@modenamoremio.it, oltre che visitare il sito www.modenamoremio.it. Chi fosse interessato a insediarsi nei “Temporary store” si prevede una quota di copertura dei costi d’affitto che potrà variare dal 10 al 100 per cento, mentre le utenze saranno a carico dell’organizzazione. La percentuale di copertura dei costi sarà valutata in base alla rispondenza delle candidature agli obiettivi dell’iniziativa: essere l’espressione di progetti di promozione di beni, servizi, tecnologie, tradizioni e prodotti del territorio modenese, in riferimento ai temi di Expo 2015; offrire gratuitamente eventi, momenti formativi e informativi a cittadini, frequentatori e turisti del centro storico; garantire tutti i giorni la presenza di personale dedicato alle attività indicate. Si terrà conto in modo prioritario dei progetti finalizzati a promuovere le eccellenze locali espressione delle vocazioni e produzioni anche industriali del territorio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Expo 2015, i negozi sfitti del centro diventano vetrine per i prodotti locali

ModenaToday è in caricamento