rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Pavullo nel Frignano / Via Giardini

Forti nevicate in Appennino: 90cm di accumulo a Frassinoro e al Passo delle Radici

Proseguono le nevicate su tutto l’Appennino fino alla zona del Frignano, in particolare sono ancora intense a Frassinoro e al Passo delle Radici, con conseguenti ripercussioni anche per i territori limitrofi

Se in pianura sono caduti solo pochi fiocchi che non si sono posati lasciando invece spazio alla pioggia incessante, diversa è la situazione verso l’Appennino fino alle quote collinari, coinvolgendo i Comuni della fascia pedemontana con accumuli di oltre 20 centimetri di neve con non pochi disagi alla circolazione.

In particolare nella zona di Pavullo nel Frignano le strade sono tutte imbiancate e si circola esclusivamente con pneumatici da neve  o con catene  montate.

Punti più critici sono la Nuova Estense, dove c'è obbligo per tutti i mezzi pesanti di circolare esclusivamente con catene montate, l’obbligo delle catene per i mezzi pesanti è attivo già a Maranello e medesima situazione per la provinciale che passa da Puianello e da Ospitaletto .

Mentre sulla Giardini si circola esclusivamente in direzione sud, non è quindi consentito salire verso Serramazzoni. 

La polizia locale Terre di Castelli ha annunciato sui canali social  la chiusura di via Marano, la cosiddetta ‘corta’ di Guiglia. A Pavullo, invece, chiusa via Bottegone (eccetto residenti)

Scuole chiuse

Nella serata di ieri invece a Pievepelago è stata disposta la chiusura di tutte le scuole e gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, nonché di tutti i servizi educativi della prima infanzia, eccetto l'istituto di istruzione secondaria superiore.

E' di pochi minuti fa invece la comunicazione che per la giornata di domani 24 gennaio è prevista  la chiusura di tutte le scuole e degli istituti scolastici di ogni ordine e grado, nonché di tutti i servizi educativi della prima infanzia di Serramazzoni.

sp18 Puianello

Situazione in pianura

Attualmente le strade di pianura non sono coinvolte da fenomeni nevosi, attesi per oggi. I tecnici raccomandano prudenza per chi si mette alla guida, specialmente nelle ore pomeridiane e serali, ricordando inoltre l’obbligo di montare pneumatici invernali o di avere catene a bordo, per evitare disagi alla circolazione. 

Per tenere pulita la rete di oltre 900 chilometri di strade provinciali, la Provincia dispone di 165 mezzi di cui 115 spartineve, tutti di ditte private convenzionate; di questi 62 sono in montagna e 53 in pianura. I mezzi spargisale sono 27 (13 in montagna e 14 in pianura), più nove di proprietà della Provincia, oltre a 14 mezzi “combinati” cioè sia spartineve che spargisale; a questi si aggiungono due turbine di proprietà della Provincia utilizzate in genere per tenere aperte le strade provinciali sul crinale nella zona di Frassinoro in particolare al passo delle Radici.

Allerta meteo della Protezione Civile

Sulla base di questo scenario la Protezione Civile dell'Emilia-Romagna ha emesso un'allerta meteo valida per tutta la giornata di lunedì 23 gennaio.

In vista di possibili precipitazioni nevose, alle 6 di questa mattina è stato attivato a Modena il servizio di salatura preventiva di ponti, cavalcavia e sottopassi con l'obiettivo di evitare la formazione di ghiaccio sulle strade

Allerta ARANCIONE per piene dei fiumi e frane e piene dei corsi minori sulle province di RA, FC, RN; per vento sulle province di PR, RE, MO, FE, RA, FC, RN; per neve sulle province di RA, FC, RN; per stato del mare sulla provincia di FE; per mareggiate sulle province di FE, RA, FC, RN.

Allerta GIALLA per piene dei fiumi sulle province di BO, FE, RA, FC, RN; per frane e piene dei corsi minori sulle province di PR, RE, MO, BO, RA; per vento sulle province di PC, PR, RE, MO, BO, FE, RA, FC, RN; per neve sulle province di PC, PR, RE, MO, BO, FE, RA, FC, RN; per stato del mare sulle province di RA, FC, RN.

E' inoltre prevista ventilazione nord-orientale con intensità di burrasca moderata (62-74 Km/h) e possibili raffiche di intensità superiore sulle aree di crinale centro-occidentale e sulle aree di pianura settentrionali; rinforzi di burrasca forte (75-88 Km/h) sulle aree costiere e sul mare con ventilazione in progressiva attenuazione dalle ore pomeridiane.

Nelle aree collinari interessate da pioggia o pioggia mista a neve, si potranno verificare fenomeni franosi e innalzamenti dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua, in particolare dei torrenti minori. Si prevedono condizioni del mare sotto costa che potranno generare fenomeni di dissesto, erosione e/o ingressione marina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forti nevicate in Appennino: 90cm di accumulo a Frassinoro e al Passo delle Radici

ModenaToday è in caricamento