rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Castelfranco Emilia

Castelfranco Emilia: 10 profughi aiutano il Comune a spalare la neve

L'assessore alla protezione civile Bertelli: "Hanno dato immediatamente la loro disponibilità e hanno aiutato i dipendenti comunali impegnati nella pulizia dei centri di Piumazzo e Castelfranco e delle vie d’accesso alle scuole"

Non solo a Castelvetro di Modena, ma anche a Castelfranco Emilia i profughi si mettono al servizio della comunità: in questi giorni di maltempo infatti dieci cittadini libici hanno dato il loro contributo al Comune spalando la neve in strada. "I dieci profughi provenienti dalla Libia, accolti in città nell’aprile scorso – ha raccontato l’assessore alla Protezione civile Carlo Alberto Bertelli – hanno dato immediatamente la loro disponibilità e, provvisti di pale e giacconi, hanno aiutato i dipendenti comunali impegnati nella spalatura dei centri storici di Piumazzo e Castelfranco e delle vie d’accesso alle scuole”. In questi giorni, ha spiegato l’assessore, fondamentale è stato il lavoro di tutto il volontariato: “Sono tante le associazioni che in questo momento prestano la loro opera per la Protezione civile. Vorremmo ringraziare in particolare l’Agesci di Castelfranco Emilia che coi suoi scout ha permesso la creazione di un punto d’accoglienza d’emergenza per persone senza fissa dimora presso la sala d’aspetto riscaldata della stazione ferroviaria, come d’altronde fatto nelle loro stazioni dalle città di maggiore dimensione in Emilia-Romagna”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco Emilia: 10 profughi aiutano il Comune a spalare la neve

ModenaToday è in caricamento