rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca San Cataldo / Strada San Cataldo, 111

Maltempo, l'Arcidiocesi: "Servono coperte per i senzatetto ospitati a Porta Aperta"

La raccolta al centro d’Accoglienza Porta Aperta in Strada San Cataldo: con il maltempo, sono aumentate le richieste di aiuto da parte di persone in difficoltà che necessitano di un ricovero per la notte

Con le eccezionali condizioni meteorologiche si aggrava la situazione delle persone senza dimora: servono coperte almeno per far fronte al clima particolarmente rigido. Lo ha reso noto la Caritas diocesana che, con il proprio Centro di Accoglienza di Porta Aperta, come ogni anno, è mobilitato già da novembre per rispondere o per lo meno alleviare la condizione dei senza fissa dimora. L'intervento, denominato "Emergenza Freddo", è coordinato dal comune di Modena in collaborazione con diverse realtà del volontariato.

ASSISTENZA - Tuttavia, con la nevicata eccezionale che ha interessato la nostra città ed ancor più con l'abbassamento della temperatura, sono aumentate le richieste di aiuto direttamente al Centro di Accoglienza di Porta Aperta.
Si tratta di persone che abitualmente vivono in alloggi di fortuna, in edifici abbandonati, oppure dormono in automobile, soluzioni che già di per sé sono assai precarie, ma che con queste temperature diventano veramente insostenibili. Sono sia stranieri immigrati che italiani e quais tutti si rivolgono già al Centro per la mensa, le docce, o per altri servizi come l'ambulatorio medico o il magazzino per le valigie. In questi giorni, però, la loro condizione si è aggravata in maniera preoccupante.

OSPITI - Esauriti i posti del dormitorio, compresi quelli per l'emergenza freddo, si è deciso di dare un ricovero, almeno per la notte, all'interno dei locali del Centro. Per ora sono circa una decina le persone interessate. Questa soluzione, oltre ad essere provvisoria, non potrà rispondere ad un numero più alto di persone e se anche, nei prossimi giorni le condizioni meteorologiche miglioreranno, queste persone rimarranno comunque in condizione di grave difficoltà. Per questo i responsabili del Centro di accoglienza lanciano un appello, affinché si raccolgano delle coperte sia per passare la notte all'interno del centro di accoglienza e sia da donare a chi si trova senza casa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, l'Arcidiocesi: "Servono coperte per i senzatetto ospitati a Porta Aperta"

ModenaToday è in caricamento