Parte di viale Nicola Fabrizi diventa a una sola corsia

Da mercoledì 25 maggio, nel tratto tra via Contri e viale Muratori, iniziano i lavori per la realizzazione di una corsia per i mezzi pubblici. Municipale nelle ore di punta

Da mercoledì 25 maggio via Fabrizi diventa a una sola corsia nel tratto tra via Contri e viale Muratori. L'adeguamento stradale rientra nel piano di interventi di viabilità programmati per la realizzazione di corsie preferenziali per i mezzi pubblici. Per i primi tempi, il passaggio da due corsie a una potrebbe creare problemi di viabilità e per questo è prevista, nelle ore di punta, la presenza di pattuglie della Polizia municipale.
L'intervento, dal costo complessivo di 480 mila euro, finanziato per il 50% dalla Regione, proseguirà fino al mese di luglio e consentirà, terminati i lavori, il transito delle linee 3 e 12 del trasporto pubblico in direzione opposta rispetto al senso unico di marcia finora percorribile e l'installazione di un semaforo all'altezza di via Contri, che si attiverà bloccando il traffico proveniente da largo Garibaldi per consentire la svolta dei mezzi pubblici. Il semaforo interesserà chi da largo Garibaldi percorrerà viale Fabrizi in direzione di viale Muratori o svoltando a destra sul tratto di via Contri che attraversa il parco. Saranno infine adeguati gli altri semafori collegati al sistema di onda verde.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Modena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

  • Conferma dal Ministero, l'Emilia-Romagna torna in "zona gialla"

  • Coronavirus, risalgono i numeri in regione. A Modena quasi 500 casi

  • Coronavirus, il calo si conferma anche oggi. Solo 191 casi a Modena

Torna su
ModenaToday è in caricamento