Cronaca

Rientra l'allarme Chikungunya a Modena Nord. Proseguono le disinfestazioni

Dalle analisi non risulta la presenza del virus trasmesso dalla zanzara. Da martedì 21 a giovedì 23 agosto interventi straordinari anche in aree private e nei pressi di scuole

È negativo l’esito degli esami condotti sul sospetto caso di chikungunya rilevato in città nella giornata di venerdì 17 agosto. Le analisi di laboratorio, infatti, escludono la presenza del virus trasmesso attraverso la puntura della zanzara del genere Aedes, la cosiddetta zanzara tigre. Il Comune ha revocato l’ordinanza e sospeso i trattamenti straordinari di disinfestazione che nella serata di sabato hanno riguardato l’area di via Canaletto centro.

Come di prassi, la segnalazione del sospetto caso di emergenza sanitaria era arrivata dal servizio Igiene pubblica dell’Ausl e il Comune aveva immediatamente predisposto l’ordinanza che prevede l’attuazione dei trattamenti tesi alla rimozione dei focolai larvali per prevenire la diffusione della malattia.

In via cautelativa, così come previsto dal Piano di sorveglianza arbovirosi 2018 predisposto dalla Regione, il primo trattamento di disinfestazione straordinaria è stato già effettuato. Accertata l’assenza del virus, sono stati sospesi i successivi.

Comunque, il Comune di Modena da martedì 21 a giovedì 23 agosto effettuerà un intervento straordinario di disinfestazione delle zanzare nelle aree della città in cui, in base a mappe di densità, è stata rilevata una presenza maggiore del fastidioso insetto, in particolare nei pressi dei siti sensibili come le scuole. L’intervento è stato affidato alla ditta Biblion, che opera normalmente per l’Amministrazione. Gli operatori indosseranno una pettorina arancione con la scritta “Servizio di disinfestazione per conto del Comune di Modena”, avranno un tesserino di riconoscimento e una lettera di accompagnamento. Chiederanno di entrare in aree private, come orti, cortili e giardini, per verificare la presenza di eventuali focolai di zanzara tigre, aiutare nella rimozione immediata di quelli esistenti e dare indicazioni sui comportamenti corretti da tenere per evitare che si ripresentino. Gli incaricati non entreranno in casa ma si limiteranno a intervenire nelle aree esterne. In occasione della visita verrà lasciato un campione di pastiglie larvicide, le stesse distribuite anche in occasione della serata informativa del maggio scorso.

L’intervento si è reso necessario vista l’alta presenza del fastidioso insetto dovuta alle condizioni meteorologiche di quest’estate in cui caldo e piogge si alternano creando le condizioni ideali al proliferare delle zanzare.

Le zone interessate sono via Pasteur, nei pressi della scuola Villaggio Giardino; via Loschi, scuola Amendola; via del Gambero, nei pressi della scuola Gambero; via Frescobaldi, nei pressi della scuola Forghieri; via Silvio Pellico, nei pressi della scuola Pellico; zona di via Nicoli, nei pressi della scuola Leopardi.

Per eventuali informazioni è possibile contattare l’Ufficio Diritti Animali allo 059 2032211 o 059 2032536.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rientra l'allarme Chikungunya a Modena Nord. Proseguono le disinfestazioni

ModenaToday è in caricamento