rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Modena Est / Via Livio Borri

No-mask nella sede dell'Avis di Modena, scatta l'ennesima denuncia

Ancora un blitz di Scunzani e Fontana, questa volta presso la sede di via Borri

Questa mattina Marcello Scunzani e Luciano Fontana si sono resi protagonisti di una nuova provocazione in città: i due attivisti no-mask si sono infatti recati intorno alle ore 12 presso la sede dell'Avis in via Borri e sono entrati riprendendo con i loro cellulari, ovviamente senza indossare la mascherina.

Invitati ad indossarla, i due si sono rifiutati e, ignorando ogni altra procedura di sicurezza prevista per l'accesso, si sono aggirati nei locali riprendendo con il telefonino, registrando commenti e apostrofando gli operatori presenti in modo diffamatorio e offensivo. Non erano presenti donatori, in quanto l'orario di prelievi, iniziato alle 7 del mattino, era già concluso.

I due, dopo aver lasciato un volantino senza firma contro l'uso della mascherina, si sono allontanati alla notizia dell'arrivo delle forze dell'ordine, prontamente avvertite dal personale. Avis Provinciale di Modena ha già inoltrato regolare denuncia presso i Carabinieri di Modena.

Questi episodi sono ormai all'ordine del giorno, nonostane le decine di mute comminate dagli attivisti - e puntualmente ignorate - e i procedimenti penali a carico dei due no-mask in questione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No-mask nella sede dell'Avis di Modena, scatta l'ennesima denuncia

ModenaToday è in caricamento