menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tre attivisti no-mask irrompono in Duomo per protesta, allontanati dalla Polizia

Polizia ed Esercito hanno dovuto "invitare" i manifestanti a lasciare la Cattedrale, poi la querelle è proseguita in piazza

Momenti di tensione questa mattina in centro storico, dove un terzetto di attivisti ha creato scompiglio. Un fatto che si colloca nella scia di alcuni presidi che già da qualche mese interessano Piazza Grande e le zone limitrofe, messi in atto da alcune persone che si oppongono alle attuali misure sanitarie, rifiutando la mascherina e altre imposizioni. No-mask, si potrebbero definire in modo certamente semplicistico ma efficace. Nei giorni scorsi una protesta era andata in scena anche davanti al centro tamponi dell'ex Aeronautica ed alle vicine suole medie "Ferraris".

Impugnando cartelli e gridando slogan, i tre manifestanti sono entrati in Duomo, creando un po' di scompiglio. Invitati ad uscire da un sacerdote e dal personale della Diocesi, si sono "accomodati" all'esterno della cattedrale solamente dopo che Polizia ed Esercito- i militari di Strade Sicure - sono intervenuti per far cessare la protesta. In realtà il sit-in e i battibecchi sono proseguiti anche in piazza Grande, dove era presente anche la Polizia Locale. Oltre alle multe, uno dei tre è stato anche denunciato penalmente per oltraggio.

Gruppo no-mask incita gli studenti davanti a scuola, sanzioni e denunce

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 1.151 nuovi positivi in regione. Modena prima provincia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento