rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Incursione no-mask e provocazioni in Munipio, ancora denunce

Gli attivisti Scunzani e Bertoni protagonisti dell'ennesima provocazione, a Reggio Emilia

Nel pomeriggio dello scorso 8 febbraio due attivisti no-mask, accampando la scusa di dover effettuare un intervento, sono riusciti ad accedere negli uffici dell’Albo Pretorio del Comune di Reggio Emilia, al momento chiuso al pubblico. Una volta all’interno, hanno affrontato il personale di portineria addetto all’assistenza degli impiegati e degli Assessori riuniti in Giunta, che alle ripetute richieste di indossare le mascherine e di uscire, poiché gli uffici erano chiusi al pubblico, con fare provocatorio petulante e offensivo hanno proseguito nel canzonare le impiegate con richieste senza senso. 

I due atticisti sono ben noti anche sotto la Ghirlandina. Si tratta sempre del modenese Marcello Scunzani e del reggiano Alan Devis Bertoni, entrambi con a carico fogli di via dai comuni confinanti proprio per le loro manifestazioni provocatorie sulle misure adottate per contrastare la pandemia.

Entrambi saranno denunciati alla locale Procura della Repubblica per interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica utilità ed il modenese anche per l’inottemperanza del Foglio di ‘Via Obbligatorio’ dal Comune di Reggio Emilia.

L’intera incursione, durata circa 7 minuti, è ovviamente ripresa con lo smartphone e pubblicata su Telegram, come d'abitudine.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incursione no-mask e provocazioni in Munipio, ancora denunce

ModenaToday è in caricamento