rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Cronaca Corso Duomo

Nomade ubriaco interrompe la messa in Duomo, denunciato

Il trentenne, già noto alle forze dell'ordine, è poi fermato in piazza Matteotti dalla Polizia Municipale

È stato denunciato a piede libero per interruzione di funzione religiosa l’uomo fermato ieri martedì 17 gennaio dalla Polizia municipale di Modena. Era stato più volte segnalato alla centrale operativa di via Galilei perché, ubriaco, si infilava nel flusso dei visitatori della fiera di Sant’Antonio, urlando e disturbando, per poi sparire subito dopo e ricomparire a distanza di tempo in un altro punto del centro storico.

Poco prima che gli agenti in borghese della Municipale lo fermassero in piazza Matteotti alle 18.30 circa, era entrato in Duomo e anche lì aveva creato disturbo urlando durante la Messa, ragione per la quale è stato denunciato.

In una giornata di fiera per il resto tranquilla, i vigili hanno utilizzato anche il sistema di videosorveglianza per individuarlo e prenderlo.

Portato al Comando in stato di ubriachezza molesta, il fermato è risultato persona nota alle Forze dell’ordine. Si tratta di un trentenne, A. M. di origine rom bosniaca, con almeno 20 false identità e con molti precedenti per reati contro il patrimonio e resistenza, che in passato è stato anche in carcere e da qualche tempo risulta dedito all’accattonaggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nomade ubriaco interrompe la messa in Duomo, denunciato

ModenaToday è in caricamento