Non mandano i bambini alla scuola dell'obbligo, denunciati quattro nomadi

Quattro persone, facenti parte di un gruppo di nomadi che abusivamente occupava un'area di sosta pubblica a San Cesario, sono state denunciate per aver impedito ai loro bambini di frequentare le scuole elementari

Quattro roulotte abitate da quindici nomadi, parcheggiate da giorni senza troppe remore in un'area di sosta pubblica: questo lo scenario che si è presentato nella giornata di ieri ai Carabinieri di San Cesario, giunti sul posto a seguito di una segnalazione.

I militari, dopo aver proceduto all'identificazione di tutte le 15 persone che avevano occupato abusivamente la zona, hanno poi denunciato quattro di loro secondo quanto disposto dall'Art. 731 del Codice Penale. 

Quest'ultimo sanziona con un'ammenda i genitori o i tutori dei minori che non impartiscono, o impediscono che altri lo facciano, l'istruzione elementare ai loro figli: è infatti stato scoperto dai Carabinieri che alcuni bambini del gruppo erano formalmente iscritti ad una scuola elementare di Noto, in Sicilia, ma nella pratica mai la avevano frequentata.

I genitori sono stati denunciati a piede libero, per poi essere successivamente allontanati dall'area comunale che è stata così sgomberata dai mezzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento