rotate-mobile
Cronaca Sant'Agostino / Viale Vittorio Veneto

Via Vittorio Veneto: nomade abbraccia anziano e gli ruba catenina d'oro

La testimonianza di una signora ha consentito alla Polizia di Stato di catturare una coppia di stranieri che, alle porte del centro storico, era a caccia di pensionati da derubare dopo averli avvicinati con "eccessive dimostrazioni di affetto"

La curiosità, o meglio, l'essere "bragheri" di una signora modenese si è rivelata determinante per la cattura da parte della Polizia di Stato di una coppia di nomadi romeni (lui 38 anni, lei 33) specializzati nel circuire anziani con il fine di derubarli. La vista di un pensionato accompagnato da una donna molto più giovane in atteggiamento fin troppo amichevole l'ha insospettita e l'ha indotta ad eseguire un pedinamento degno dei migliori detective da romanzo giallo lungo viale Vittorio Veneto, alle porte del centro storico.

Saliti sull'auto dell'anziano, la 33enne romena si è intrattenuta per qualche minuto con il suo "compagno", un 75enne originario di Modena domiciliaeto a Maranello, per poi abbracciarlo e, alla fine, scendere e allontanarsi rapidamente assieme al suo complice. Questa sequenza di eventi ha indotto la testimone ad allertare la Polizia di Stato: aiutati dalla minuziosa descrizione dei due nomadi, gli agenti hanno rintracciato la coppia nel giro di pochi minuti in corso Canalchiaro. "Mi hanno rubato la catenina d'oro", ha raccontato sconsolato il 75enne vittima delle attenzioni della donna, catenina che, purtroppo per lui, non è stata recuperata dagli operatori di Polizia. Nel frattempo, il 38enne e la 33enne sono stati condotti in Questura per gli accertamenti del caso: identificati rispettivamente come P. O. S. e S. S. sono stati indagati per furto ed è stato emesso nei loro confronti un foglio di via obbligatorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Vittorio Veneto: nomade abbraccia anziano e gli ruba catenina d'oro

ModenaToday è in caricamento