rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Cronaca Corso Duomo

Campane a festa, mons. Erio Castellucci è il nuovo Arcivescovo di Modena

Il 54enne forlivese Erio Castellucci ha ricevuto a nomina ad Arcivescovo, con il compito di guidare la Chiesa Modenese. Stamane l'annuncio in Duomo e le campane a festa in centro storico

Dopo mesi di vacanza, la sede arcivescovile di Modena ritrova una guida. Sarà infatti mons. Erio Castellucci, sacerdote e teologo forlivese, a ricoprire la carica lasciata scoperta dalla morte prematura di Antonio Lanfranchi. La nomina pontificia è stata resa pubblica questa mattina dal vicario mons. Giacomo Morandi nella cattedrale, le cui campane hanno risuonato a festa alle ore 12 per celebrare l'evento.

Classe 1960, don Castellucci ha insegnato teologia per oltre vent'anni allo Studio teologico accademico bolognese e, dal 2004, alla Facoltà teologica dell'Emilia Romagna, di cui è stato preside dal 2005 al 2009. La bravura del sacerdote, poliglotta e teologo di fama nazionale, è amplificata dalla grande umiltà. Alla scadenza del suo incarico di preside a Bologna, nel 2009, ha subito manifestato il desiderio di andare a parrocchia. Dal 2009 è infatti stato parroco di San Giovanni Evangelista nella diocesi di Forlì Bertinoro, della quale è stato anche vicario episcopale.

IL SALUTO DEL NUOVO VESCOVO

Don Castellucci era stato associato anche alla cattedra del cardinale Carlo Caffarra, arcivescovo dimissionario di Bologna. Ai colleghi di ForlìToday il sacerdote aveva commentato: “La fantasia è un dono di Dio, ma a certi giornalisti deve averne data troppa”. Ma qualcosa era nell'aria e il prelato ha ricevuto la missione per una diocesi minore, ma altrettanto prestigiosa e ricca di storia, come è appunto quella di Modena-Nonantola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campane a festa, mons. Erio Castellucci è il nuovo Arcivescovo di Modena

ModenaToday è in caricamento