rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Parco Novi Sad

Novi Park vuoto e chiuso per metà, flop di Sant'Antonio

Il parcheggio multipiano snobbato dagli automobilisti in questo giorno di fiera: presenze in linea con la media giornaliera, nonostante le agevolazioni di prezzo. E il secondo livello viene interdetto al traffico

Che la frequentazione del Novi Park sia davvero modesta non è certo un mistero, così come Modena Parcheggi non ha mai fatto mistero di puntare molto sugli eventi cittadini più significativi, siano essi culturali, d'intrattenimento o sportivi. Dalla sua inaugurazione ad oggi, il maxi parcheggio scavato sotto la vecchia Piazza d'Armi ha infatti mantenuto queste aspettative, registrando l'affluenza più elevata proprio grazie ai vari Festival, fiere, notti bianche e partite al Braglia. Ma oggi, purtroppo, non è stato così.

In occasione dell'odierna fiera di Sant'Antonio, infatti, gli automobilisti che hanno scelto il Novi park sono davvero pochi, sia rispetto al complesso di chi si è recato in fiera, sia proporzionalmente al numero di posti auto disponibili nella struttura. Fotografando la situazione alle ore 12, soltanto 500 posti risultavano occupati, del tutto in linea con la media giornaliera registrata qualche mese fa. Un flop che si fa ancora più significativo se pensiamo che Modena Parcheggi aveva predisposto per oggi una tariffa agevolata che permetteva di spendere solo 6 euro per sostare durante l'intero svolgimento della fiera.

Ma questo non è tutto. Entrando nel piano interrato del parcheggio, l'accesso al livello inferiore oggi risultava interdetto: barriere bianche e rosse in plastica non permettono infatti agli automobilisti di raggiungere il piano -2, che può contenere 650 veicoli. La ragione non è chiara e non è riscontrabile per gli automobilisti stessi. All'apparenza non vi sono guasti i o problemi evidenti che ne rendano impraticabile l'utilizzo, tanto da far pensare i più maliziosi, che sia stata la stessa Modena Parcheggi a chiudere volontariamente il secondo livello, ormai consapevole di un trend negativo.

Anche oggi, nonostante la pioggia e nonostante l'aumento delle tariffe nelle strisce blu disposte intorno al centro storico, gli automobilisti hanno preferito i margini esterni o i parcheggi gratuiti più periferici. Fra due settimane è San Geminiano, fiera tradizionalmente più partecipata: basterà a invertire le abitudini dei modenesi, e non solo??

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novi Park vuoto e chiuso per metà, flop di Sant'Antonio

ModenaToday è in caricamento