rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca Castelvetro di Modena

Rifiuta le nozze combinate, i genitori la maltrattano: entrambi a processo

Vittima delle violenze una 27enne residente a Castelvetro, che ha trovato la forza di denunciare dopo mesi di vessazioni. I genitori sono stati rinviati a giudizio con l'accusa di lesioni e maltrattamenti

Due coniugi cingalesi di 50 anni, residenti da tempo a Castelvetro, sono stati rinviati a giudizio per maltrattamenti in famiglia e lesioni. A denunciare la coppia è la loro figlia 27enne, che li accusa di averla picchiata e maltrattata per mesi per aver rifiutato di sposare l'uomo che avevano scelto per lei.

L'incubo sarebbe iniziato due anni fa, quando la 27enne avrebbe rifiutato le nozze combinate perchè innamorata di un connazionale ed intenzionata a sposarlo. Secondo l'accusa, il dissenso dei genitori sarebbe sconfinato in atti di violenza, tali da condurre la ragazza all'ospedale. La ragazza avrebbe subito questi maltrattamenti per nove mesi, per poi trovare la forza di denunciare. 

Nonostante le indelebili ferite, la 27enne sarebbe riuscita a coronare il suo sogno qualche mese fa, convolando a nozze in Sri Lanka con l'uomo di cui è innamorata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuta le nozze combinate, i genitori la maltrattano: entrambi a processo

ModenaToday è in caricamento