rotate-mobile
Cronaca

Il nuovo Difensore civico della Provincia di Modena è Patrizia Roli

Sarà parte del compito della Roli la segnalazione di abusi, disfunzioni, carenze e ritardi nei confronti dei cittadini, così come per accertare che il procedimento amministrativo abbia regolare corso e che gli atti siano correttamente e tempestivamente emanati

E' stata nominata Patrizia Roli quale nuovo Difensore civico della Provincia di Modena. La nomina è stata approvata nei giorni scorsi all'unanimità dal Consiglio provinciale, sulla base delle candidature raccolte con un bando pubblico. Il compito del Difensore civico è quello di garantire l'imparzialità e il buon andamento della pubblica amministrazione. 

Sarà parte del compito della Roli la segnalazione di abusi, disfunzioni, carenze e ritardi nei confronti dei cittadini, così come per accertare che il procedimento amministrativo abbia regolare corso e che gli atti siano correttamente e tempestivamente emanati. Il servizio parte dal mese di maggio e sarà aperto al pubblico tutti i martedì dalle ore 10 alle 12,30 nella sede della Provincia in viale Martiri della Libertà 34 a Modena (solo la prima settimana di maggio l'ufficio sarà attivo mercoledì 4 maggio con gli stessi orari). 

PATRIZIA ROLI.  Patria Roli è avvocato e ha ricoperto la funzione di Difensore civico dell'Unione dei Comuni dell'Area nord dal 2000 al 2009 e in diversi Comuni modenesi. Rimarrà in carica per tre anni, con un compenso di sei mila euro lordi all'anno, sarà rieleggibile e il servizio potrà essere utilizzato dai Comuni modenesi che decideranno di avvalersene, proseguendo l'esperienza di questi ultimi anni, dopo la soppressione di questa figura nei Comuni decisa per legge nel 2010.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nuovo Difensore civico della Provincia di Modena è Patrizia Roli

ModenaToday è in caricamento