Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Serramazzoni: donna 36enne uccisa a coltellate dall'ex convivente

Delitto passionale in Appennino: un ingegnere della Ferrari ha confessato l'assassinio dell'ex compagna. Sconvolto per quanto commesso, l'uomo ha preso l'auto ed è arrivato fino a Rovereto di Trento dove ha deciso di costituirsi

Barbara Cuppini, 36 anni, dirigente della Ferrari di Maranello nel settore marketing, è stata uccisa a coltellate nella casa di Serramazzoni dove abitava con l'ex convivente, Alessandro Persico, 42 anni, ingegnere anche lui dipendente della Ferrari: proprio in queste ore, l'uomo si troverebbe al commissariato di Rovereto di Trento dove starebbe confessando il delitto dovuto, probabilmente, a motivi passionali. La tragedia sarebbe avvenuta ieri sera. In seguito, l'assassino avrebbe preso l'auto e, in stato di confusione mentale, sarebbe arrivato fino a Rovereto di Trento dove poi avrebbe deciso di costituirsi presso il locale commissariato per confessare il delitto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serramazzoni: donna 36enne uccisa a coltellate dall'ex convivente

ModenaToday è in caricamento