Albareto, trovato in un fosso un cadavere di donna. Si idaga per omicidio

La Polizia indaga sul terribile ritrovamento avvenuto in tarda mattinata in stradello Toni. Il corpo non presenta segni di violenza e sarebbe stato gettato in quel punto non prima di ieri mattina

Intorno a mezzogiorno un cittadino che portava a spasso il proprio cane ha notato il cadavere di una donna riverso in un fossato e ha dato l'allarme alle forze dell'ordine. È accaduto in stradello Toni, in aperta campagna tra Modena e Albareto. Sul posto è intervenuta la Squadra Mobile della Polizia di Stato, insieme al medico legale che ha constatato il decesso della donna. A seguire sono intervenuti gli specialisti della Scientifica, che hanno eseguito i rilievi del caso, coordinati dal magistrato di turno.

Nulla al momento di conosce dell'identità della vittima, la quale non aveva con sè documenti o effetti personali. La Procura ha aperto un fascicolo con l'ipotesi di omicidio a carico di ignoti, ma sul cadavere non vi sarebbero segni evidenti di violenza. Le prime analisi farebbero ritenere che il corpo sia stato gettato nel punto del ritrovamento circa 24 ore prima.

La zona particolarmente isolata lascia aperta ogni ipotesi sull'accaduto. Si tratta infatti del tratto sterrato di stradello Toni, una via di campagna che collega strada Albareto a via Cavo Argine e che viene percorso solo ed esclusivamente dalle poche famiglie residenti o dai mezzi agricoli. Il corpo era riverso in un fossato che separa due poderi.

Secondo quanto riportato dai residenti, pare che l'area in questione sia spesso frequentata da coppie che si appartano proprio nel punto in cui é stato ritrovato il cadavere. Si tratterebbe prevalentemente di prostitute e dei loro clienti, che raggiungono l'area appartata provenendo dal villaggio artigianale di Modena Nord non molto distante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Lavoro nero, sospesa l'attività di una pizzeria di Maranello

  • Scappa di casa a soli 10 anni, ritrovato in stazione in piena notte

  • Inceneritore e qualità dell'aria: "I rifiuti da fuori Modena inquinano come 100mila auto"

  • Licenziati due dipendenti della Polcart, i colleghi minacciano lo sciopero

Torna su
ModenaToday è in caricamento