rotate-mobile
Cronaca Ospedale Universitario / Via del Pozzo

Policlinico, neonato di 3 mesi operato di cataratta bilaterale

La Struttura di Oftalmologia si conferma punto di riferimento per interventi chirurgici ad alto coefficiente di difficoltà, svolti con tecniche innovative e microstrumenti. Il prof. Gian Maria Cavallini ha svolto interventi su 32 piccoli pazienti con età media di 4 anni

Un piccolo paziente di appena 3 mesi è stato protagonista di un impegnativo e innovativo intervento chirurigico bilaterale di estrazione di cataratta ed impianto di cristallino artificiale. Ad eseguirlo, con successo, è stato il prof. Gian Maria Cavallini, Direttore della Struttura Complessa di Oftalmologia del Policlinico di Modena, dove già in passato si sono svolte operazioni di grande rilievo medico. L’assistenza anestesiologica è stata garantita dalla dott.ssa Patrizia Piccinini, della Struttura Complessa di Anestesia II, diretta dal dottor Alberto Tassi. Il neonato, dopo essere stato ricoverato per qualche giorno in Neonatologia si trova ora in Pediatria per il decorso post-operatorio e verrà dimesso nei prossimi giorni. 

“La decisione di optare per un intervento bilaterale che ha interessato in contemporanea entrambi gli occhi è stata presa in virtù delle particolari condizioni del piccolo paziente, che consigliavano di limitare il più possibile il ricorso all’anestesia generale – spiega il prof. Cavallini - L’intervento bilaterale ha richiesto specifiche procedure di sterilità è stato possibile grazie alle tecniche chirurgiche basate su micro incisioni che hanno consentito di intervenire su entrambi gli occhi in tutta sicurezza”. È stata utilizzata una tecnica chirurgica innovativa che utilizza microstrumenti e cristallini artificiali pieghevoli di ultima generazione, che ha permesso di sostituire il cristallino naturale opaco con un nuovo cristallino trasparente, in entrambi gli occhi nell’ambito dello stesso intervento.

La Struttura Complessa di Oftalmologia del Policlinico di Modena è punto di riferimento per la chirurgia pediatrica della cataratta. Dal 2002 a oggi il prof. Gian Maria Cavallini ha operato 50 occhi in 32 piccoli pazienti con età media di 4 anni, coadiuvato dal dott. Alberto Brombin e dalla dott.ssa Stefania Piaggi che svolgono l’importante ruolo di preparazione e follow-up di questi piccoli pazienti con accurati controlli ravvicinati e terapia riabilitativa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Policlinico, neonato di 3 mesi operato di cataratta bilaterale

ModenaToday è in caricamento