Operazione Trono di Stracci, sequestrati beni di un "grande evasore" per oltre un milione di euro

Un'evasione di 12 milioni di euro, accumulata in oltre quarant'anni: sequestrati dalle Fiamme Gialle beni di un imprenditore dimorante a Sassuolo nell'ambito dell'operazione Trono di Stracci

Una storia di delinquenza iniziata negli anni '70, vede oggi un'inversione di rotta grazie all'Operazione Trono di Stracci della Guardia di Finanza di Modena, che ha portato alla confisca di beni di un "grande evasore" per oltre un milione di euro.

Sono infatti molteplici le condanne per bancarotta e altri reati finanziari e tributari che si sono susseguite nel corso degli anni a carico di un imprenditore 72enne originario di Reggio Emilia, formalmente residente in Romania ma di fatto dimorante a Sassuolo. Gli accertamenti delle Fiamme Gialle hanno consentito di appurare che, nel corso del tempo, i debiti dell'imprenditore a danno dell'erario abbiano raggiunto la cifra di 12 milioni di euro. 

E' stata evidenziata infatti nel corso delle indagini una sproporzione tra redditi dichiarati e patrimonio effettivo pari a 7 milioni di euro: con un reddito "al di sotto della soglia di povertà" -che nei fatti significa al limite della sopravvivenza-, l'uomo era riuscito ad acquistare una Ferrari, una barca e diversi immobili, oltre agli svariati investimenti finanziari ed assicurativi. Alcuni di questi beni, pur essendo intestati alla moglie e al figlio dell'imprenditore, sono comunque risultati essere riconducibili al "grande evasore". 

Per questi motivi, Tribunale di Bologna, in accoglimento della richiesta avanzata dal sostituto Procuratore della Repubblica Marco Niccolini, ha emesso una misura di prevenzione patrimoniale prevista dal codice antimafia, ora in corso di esecuzione dai Finanzieri del Comando Provinciale di Modena. La disposizione prevede il sequestro di beni immobili, mobili, mobili registrati e disponibilità finanziarie (intestati a anche terzi), per un valore di oltre un milione di euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento