rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca Accademia Militare / Piazza Roma

Prove di apertura a Palazzo Ducale, nuovi percorsi di visita e gruppi più numerosi

Con la convenzione firmata dal sindaco Muzzarelli e dal generale Camporeale la dimora Estense potrà essere visitata da gruppi più numerosi e anche al sabato pomeriggio. L'opportunità di visitare il Palazzo con orari più favorevoli e anche al sabato pomeriggio, oltre al sabato e alla domenica mattina

Il Palazzo Ducale di Modena, sede dell’Accademia Militare, nel 2015 aprirà di più alla città e ai suoi visitatori. Lo consente la nuova convenzione, valida fino a tutto il 2017, firmata oggi, venerdì 17 aprile, dal sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli e dal Comandante dell’Accademia, generale Salvatore Camporeale. Anche Gianpietro Cavazza (vicesindaco e assessore a Cultura e Scuola) e Tommaso Rotella (assessore a Turismo e Promozione della città) erano presenti alla firma, che si è svolta dopo una breve visita al Palazzo Ducale aperta anche alla stampa. Il breve percorso ha dato modo a tutti di comprendere appieno come il Palazzo Ducale sia anche al suo interno uno tra gli edifici più significativi della città dal punto di vista storico, artistico e architettonico, e come sia necessario e opportuno promuoverne la conoscenza e favorirne la massima fruizione da parte di visitatori, scuole e cittadini.

Il nuovo schema di convenzione è stato redatto congiuntamente da funzionari del Comune e dell'Accademia Militare con l'obiettivo di accrescere e anche migliorare e regolamentare l'afflusso dei visitatori, nel rispetto delle regole e delle esigenze didattiche e di sicurezza di una istituzione e scuola militare prestigiosa.

Il servizio di visite guidate alle sale della dimora ducale è iniziato nel 2001, a seguito di convenzioni tra Comune e Accademia rinnovate periodicamente e risulta gradito e apprezzato sia dai cittadini sia dai visitatori: il numero è in leggera crescita dai 2.173 del 2012 ai 2.691 del 2014. Le esperienze positive e l’interesse turistico per la città, accentuato negli ultimi anni, hanno motivato l'opportunità di continuare a rendere possibile l'accesso e la visita delle parti storicamente e artisticamente più significative del Palazzo Ducale, includendo nella convezione sia l’aspetto turistico sia quello didattico.

La durata delle visite possibili varia tra un’ora e un’ora e mezza, secondo quattro itinerari specifici. I luoghi visitabili sono l’ingresso principale su Piazza Roma; il Cortile d’Onore; lo Scalone d’Onore; il Loggiato; il Museo Storico; l’Appartamento di Stato; la Scala del Circolo Unificato; il Cortile Torino; l’Acetaia (solo nelle visite cosiddette “Star”). Le visite guidate, ad eccezione di quelle previste dall’itinerario scuole-città, si svolgeranno il sabato mattina dalle 9.30 alle ore 12.30 (massimo tre); il sabato pomeriggio, dalle 15.30 alle 17 (una sola visita); la domenica mattina, dalle 9.30 alle 12.30 (massimo tre visite). Per queste visite il Comune affida allo Iat (Ufficio informazioni e accoglienza turistica) di piazza Grande l’organizzazione e il servizio di prenotazioni per il quale si proporrà presto anche la modalità online dal sito www.visit.modena.it. Il costo delle visite è di 8 euro a partecipante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prove di apertura a Palazzo Ducale, nuovi percorsi di visita e gruppi più numerosi

ModenaToday è in caricamento