rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Caduti in Guerra / Via dei Gallucci

Centro storico Modena: vietato il consumo di alcol nei luoghi pubblici

Ritorna il discusso provvedimento che impone lo stop alla vendita di alcolici in contenitori di vetro, dalle 18 alle 7 del giorno successivo. Multe fino a 500 euro

Come previsto, il Comune di Modena ha emesso anche quest’anno due ordinanze urgenti anti-alcol, per limitare il consumo di bevande alcoliche nel centro storico. L'ordinanza, che si ripropone per il terzo anno consecutivo, mira da un lato a contrastare il consumo di alcol e i conseguenti atteggiamenti dannosi per la quiete pubblica, e dall'altro lato tenta di frenare l’abbandono di contenitori di bevande negli spazi pubblici.

ZONE - La prima ordinanza, in vigore dal 30 aprile sino al 31 ottobre 2013, è stata emessa per la zona di via Gallucci, Rua Pioppa, Corso Adriano, via Masone, via Santa Maria dei Tornei, Vicolo del cane, piazza Hannover e nell’aree perimetrale di via Castelmaraldo, via Cavallerini, via Sant’Agata, piazza Matteotti e via Emilia centro, con esclusione delle attività economiche che si affacciano e hanno l’ingresso in piazzetta Muratori, e nel tratto di via Emilia centro compreso tra via Castelmaraldo e piazza Matteotti. Una seconda ordinanza estende le norme anche ai locali situati nel parco “delle mura”.

SOGGETTI - Il provvedimento vieta ai titolari o gestori di bar o pub di vendere per asporto o cedere a terzi bevande alcoliche in contenitori di vetro dalle 18 alle 7 del giorno successivo. Agli stessi è consentita, nella stessa fascia oraria, la somministrazione di bevande alcoliche in contenitori di vetro esclusivamente all’interno dei propri locali e dei relativi spazi esterni autorizzati. I gestori dei minimarket o altri negozi non sarà possibile vendere per asporto o consumo sul posto, o cedere a terzi a qualsiasi titolo, bevande alcoliche dalle 18 alle 7 del giorno successivo. Ai titolari o gestori di circoli o associazioni private con somministrazione di alimenti e bevande ai soci è vietato vendere, o cedere a terzi, bevande alcoliche dalle 18 alle 7 del giorno successivo per asporto. E’ invece consentita la vendita per il consumo immediato sul posto a condizione che ciò avvenga all’interno dei locali autorizzati.

DEGRADO - Ancora una volta, come successo negli scorsi anni, le esigenze commerciali e quelle di decoro urbano vengono a cozzare e non mancheranno le conseguenti polemiche. I titolari e i gestori sono responsabili della corretta applicazione delle ordinanze e dovranno anche impegnarsi a controllare la condotta dei propri clienti. Per i trasgressori sono previste sanzioni fino a 500 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro storico Modena: vietato il consumo di alcol nei luoghi pubblici

ModenaToday è in caricamento