rotate-mobile
Cronaca Caduti in Guerra / Corso Canalgrande, 77

Organico del Tribunale, per il Ministero non servono rinforzi

Il Sottosegretario Cosimo Maria Ferri ha confermato 'unica vacanza per il posto di magistrato di sorveglianza, ma ha escluso altre “scoperture”

"L'organico del Tribunale di Modena relativo al personale di magistratura non presenta, allo stato, alcuna scopertura". Lo certifica il governo, rispondendo in commissione alla Camera ad un'interrogazione a tema del deputato modenese M5s Vittorio Ferraresi, da tempo concentrato sulle carenze degli uffici giudiziari locali. Già in un'interrogazione dello scorso 30 ottobre, firmata dai 5 Stelle e dal Pd, si sollecitava a Roma l'assegnazione di "un numero non inferiore a 48 magistrati" al Tribunale di Modena, di un giudice di sorveglianza per il carcere Sant'Anna (casa di reclusione di Castelfranco) cosi' come il potenziamento della pianta organica del personale amministrativo di cancelleria dello stesso ufficio giudiziario del tribunale. 

Posto allora che secondo il ministero della Giustizia non ci sono scoperture, il sottosegretario Cosimo Maria Ferri due giorni fa in commissione ha confermato invece che resta vacante, dal settembre 2014, l'unico posto di magistrato previsto per l'ufficio di sorveglianza di Modena, che però proprio due giorni fa la terza commissione del Consiglio superiore della magistratura ha inserito tra le sedi da destinare ai magistrati ordinari in tirocinio (che potranno scegliere in questo senso il prossimo 10 marzo).

Per quanto riguarda la situazione dell'organico amministrativo, invece, la pianta del Tribunale di Modena è già stata portata da 87 a 106 unità in seguito alla soppressione delle sezioni distaccate. Ferri, inoltre, ha rilevato che in questo senso l'attuale indice di scopertura, pari al 20,28%, è "in via di superamento attraverso la realizzazione di una serie di procedure previste da accordi tra l'amministrazione e le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative del personale".

Si sta perfezionando, poi, la procedura di copertura di posti vacanti attraverso l'interpello nazionale pubblicato il 2 luglio scorso, con la quale sono stati assegnati 11 posti (due direttori amministrativi, sette funzionari giudiziari e un cancelliere). Con il bando di mobilità, pubblicato il 20 gennaio, all'ufficio in questione sono stati riservati altri 11 posti: un direttore amministrativo e 10 funzionari. (DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Organico del Tribunale, per il Ministero non servono rinforzi

ModenaToday è in caricamento