Cronaca

Oscar Green regionale, vince l'azienda agricola La Costa di Prignano

La premiazione è avvenuta ieri sera a Modena nel corso dell’evento finale del premio per l’innovazione in agricoltura promosso da Coldiretti Giovani Impresa, arrivato quest’anno all’ottava edizione per premiare le aziende capaci di conquistare il mercato con idee e prodotti innovativi

L’azienda agricola La Costa, condotta dall’imprenditore Dante Corradini, 30 anni, si trova a Prignano Sulla Secchia (Modena). In questa zona il giovane Dante ha continuato e sviluppato l’attività della propria famiglia che ha una tradizione di quasi 50 anni. In Dante è ancora vivo il ricordo dei gesti, dei profumi e dei gusti di cui generosamente, da bambino, ha goduto quando, nei mesi invernali freddi e nevosi, la parte di latte non utilizzata per la produzione del Parmigiano Reggiano, veniva trasformato in casa per fare tenere caciotte. Ora Dante e la sua famiglia ha realizzato il proprio caseificio aziendale dove trasforma il latte in yogurt (che ha vinto già diversi premi di qualità), panna cotta, ricotta, formaggi di diverse stagionature. L'ultimo arrivato in casa La Costa è la mozzarella fiordilatte. L’azienda, socia di una cooperativa che gestisce una bottega di Campagna Amica, vende nei mercati di Campagna Amica e nel proprio punto vendita aziendale.
 
La premiazione si è svolta a Modena nell’Agriturismo La Baccelliera dove Coldiretti Emilia Romagna con il presidente Mauro Tonello ed il direttore Marco Allaria Olivieri, e i presidenti e direttori di tutte le federazioni provinciali Coldiretti della regione, è stata ospite di Coldiretti Modena con Francesco Vincenzi e Antonio Maria Ciri, rispettivamente presidente e direttore.

Nel corso dell’incontro,  al quale hanno partecipato anche il presidente dell’Unione regionale delle Camere di Commercio dell’Emilia Romagna, Maurizio Torreggiani, il neo-sindaco di Modena, il Gian Carlo Muzzarelli, il presidente della Provincia Sabattini e l’assessore all’Agricoltura Gozzoli, la delegata nazionale di Coldiretti Giovani Impresa, Maria Letizia Gardoni e la delegata regionale Valentina Bosco, sono stati conferiti i riconoscimenti alle imprese condotte da giovani imprenditori agricoli dell’Emilia Romagna che si sono distinte nelle categorie: Campagna Amica, Esportare il territorio, In filiera, Stile e cultura d’impresa, Ideando, Non solo agricoltura. La serata è stata condotta dalla giornalista di RAI 3, Lisa Bellocchi.
 
Tra il 2011 e il 2013  - sottolinea Coldiretti - nelle campagne emiliano romagnole hanno aperto i battenti 600 nuove imprese al ritmo di 200 l’anno. La tendenza ad orientarsi verso attività legate al verde e al cibo è confermata anche dalle iscrizioni scolastiche, che nelle iscrizioni al primo anno delle superiori per il 2014 ha visto un giovane su cinque superiori ha optato per scuole per l’agricoltura, l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera. Si va dal giovane produttore che a mille metri di altezza, sull’Appennino piacentino, contribuisce a salvaguardare un paese disabitato, all’agricoltore che sulle colline forlivese a salvato antichi vigneti dall’espianto per fare un vino che viaggia online; dal produttore reggiano che in Svizzera, invece di capitali, esporta angurie di alta qualità, al produttore di vongole veraci dei lidi ferraresi che commercializza con una filiera cortissima; al coltivatore della bassa ferrarese che è tornato ad allagare i terreni prosciugati dalla palude per fare allevamento di pesce.

La molteplicità delle idee innovative ha costretto i promotori di Oscar Green a prevedere due menzioni speciali. La prima per un’azienda che nel ravennate applica l’”agricoltura sinergica” nel rispetto dell’ambiente e di un sistema naturale di fare agricoltura e la seconda per un allevamento in provincia di Bologna con prodotti innovativi ottenuti da latte di capre e pecore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oscar Green regionale, vince l'azienda agricola La Costa di Prignano

ModenaToday è in caricamento