rotate-mobile
Cronaca Zona Industriale / Strada Attiraglio

Parco XXII aprile: arrestato spacciatore con sei identità diverse

La Polizia Municipale ha fatto scattare le manette a uno straniero 26enne colto sul fatto mentre stava cedendo eroina a un tossicodipendente italiano: ora è detenuto al carcere di Sant'Anna

Inizialmente era stato avvistato da un agente appostato nel parco XXII aprile mentre stava vendendo eroina a un tossicodipendente italiano dopo avere, addirittura, sputato la dosa dalla bocca, poi, è finito nella trappola della Municipale. La cattura di questo spacciatore nigeriano di 26 anni è avvenuta venerdì scorso ad opera del personale in servizio del comando di via Galilei. L'azione era scattata sulla scorta di segnalazioni dei cittadini che lamentavano attività di spaccio nella zona adiacente alle scuole elementari Collodi. L'intervento ha visto la presenza di agenti appostati e di pattuglie a circondare l'area verde per chiudere evnetuali via di fuga: la trappola è scattata non appena si è svolto uno scambio di stupefacente. Lo spacciatore si era staccato da un gruppo di giovani di colore per incontrare l'acquirente, un italiano poi fermato da una pattuglia della Municipale mentre si stava allontanando con l'eroina: poco dopo, il malvivente è stato braccato dagli operatori dalla parte opposta  del parco. Dai controlli svolti sul posto, è risultato che il giovane aveva in passato fornito sei "alias", sei identità diverse alle forze dell'ordine e un provvedimento di carcerazione a suo carico era stato sospeso. Il nuovo arresto e la definitiva identificazione hanno fatto cadere la sospensione e ora il nigeriano dovrà scontare 5 mesi di carcere a Sant'Anna in attesa del processo per il nuovo reato commesso.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco XXII aprile: arrestato spacciatore con sei identità diverse

ModenaToday è in caricamento