Via della Cella: "parkour" sulle auto in sosta dei residenti

Nella mattinata di domenica, tre giovanissimi hanno iniziato a correre e a saltare sui cofani delle auto in sosta dei residenti. Intervenuta sul posto un'auto della Squadra Volante, ma il gruppetto aveva già fatto perdere le proprie tracce

Parkour in via della Cella

Quando la noia è difficile da sconfiggere, ci si ingegna a trovare qualche attività di svago, purché non sia a danno degli altri. Stamattina, in via della Cella, tre giovanissimi di nazionalità straniera si sono cimentati nel "parkour", una pratica che consiste nel correre superando ostacoli con salti e acrobazie. Partendo dalla fine della strada, i ragazzi hanno iniziato a correre e a saltare sulle auto dei residenti in sosta, incuranti di eventuali ammaccature o di altri mezzi di passaggio. Come documentato con alcune fotografie da Stefano Soranna, comitato Cittadini Sant'Angese, i giovani si sono esibiti prima in via della Cella e in via Bellinzona. In seguito a una chiamata alla linea d'emergenza della Questura, un'auto della Squadra Volante della Polizia di Stato è giunta sul posto, ma i ragazzini avevano già fatto perdere le loro tracce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 71 nuovi positivi, di cui 48 asintomatici. A Modena focolaio in un prosciuttificio

  • Covid. Altri 18 contagiati nel focolaio del salumificio di Castelnuovo

  • Viaggia con la figlia e 32 kg di marijuana in auto, arrestato in A1

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

Torna su
ModenaToday è in caricamento