rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Parte il progetto Energia Sportiva, Hera fornirà agevolazioni sulle bollette alle società sportive

L'accordo stipulato tra il Comune di Modena ed Hera Comm favorirà i gestori delle società di sport di base nel pagamento delle bollette. Il protocollo "Energia Sportiva" prevede le iscrizioni degli interessati entro il 31 Agosto

È operativo il protocollo “Energia sport”, stipulato fra Comune di Modena e Hera Comm, attraverso il quale tutti i soggetti dello sport di base, fondati sul volontariato, che pagano in proprio la bolletta per gli impianti che gestiscono o di cui sono proprietarie, possono usufruire di una fornitura energetica, vantaggiosa e tagliata “su misura”. Il protocollo si basa, da un lato, su tariffe semplici e sostenibili, e dall’altro sul servizio “salta la rata” che permette a chi ne usufruisce di scegliere un mese dell’anno in cui verrà pressoché azzerata la bolletta di fornitura, consentendo di evitare maxi conguagli finali e favorendo così la gestione quotidiana della cassa.

Per aderire all’offerta dedicata “Giorno Hera Energia e sport” è necessario che le associazioni interessate si iscrivano all’albo, costituito presso il Servizio Sport del Comune di Modena, entro il 31 agosto. L’iscrizione entro il termine è obbligatoria per poter usufruire delle agevolazioni per l’anno sportivo 2015-2016. “I costi energetici sono una delle prime questioni che abbiamo affrontato con il mondo dello sport dilettantistico – commenta l’assessore allo Sport Giulio Guerzoni – e con l’operatività del protocollo diamo concretezza all’impegno preso. Ci aspettiamo una grande adesione dalle società e continueremo a lavorare anche a favore delle realtà che non sono comprese in questa prima proposta”.

L’offerta è riservata ad associazioni sportive dilettantistiche, polisportive, associazioni di discipline sportive associate, federazioni sportive, associazioni senza fini di lucro che svolgono attività nell'ambito sportivo e ricreativo, che siano intestatarie di contratti di fornitura energetica nel comune di Modena, indipendentemente dalla proprietà o natura dell'edificio in cui operano o dalla proprietà della superficie dove è ubicata l’attività e in possesso dei requisiti necessari, tra i quali: consumo annuo di energia elettrica non superiore a 50.000 kWh, potenza impegnata non superiore a 30 kW, allacciati alla rete di bassa tensione e dotati di un misuratore per fasce orarie e/o monorario, e consumo annuo di gas non superiore a 10.000 Smc.

Con questa iniziativa –aggiunge Isabella Malagoli, direttore Marketing e Vendita Hera Comm – rispondiamo a un’esigenza precisa espressa dalle società sportive dilettantistiche e dalle Polisportive che devono poter contare sulla certezza e sulla programmabilità della spesa energetica, evitando picchi annuali dovuti, ad esempio, alla stagionalità. Ci auguriamo di avere contribuito a semplificare e favorire il lavoro di queste realtà, che a Modena sono da sempre luoghi importanti di aggregazione e di riferimento per i cittadini di tutte le età”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte il progetto Energia Sportiva, Hera fornirà agevolazioni sulle bollette alle società sportive

ModenaToday è in caricamento