rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca Pavullo nel Frignano / Via L.F.Teichfuss

Aeronautica, si sperimentano a Pavullo i nuovi test per gli allievi piloti

L'aeroporto di Pavullo si conferma punto di riferimento nazionale per il volo a vela. Ufficiali dell'Aeronautica militare al "Paolucci" per sperimentare il lancio con verricello

L’Aeroporto “Paolucci” di Pavullo, si conferma punto di riferimento nazionale per il volo a vela e lo fa riprendendo il filo di un’antica collaborazione con l’Aeronautica Militare, con particolare riferimento all’attività di volo a vela con lancio al verricello, che vide l’aeroporto pavullese tenere a battesimo, fin dagli anni ’20 del secolo scorso questa particolare tecnica che prevede il decollo degli alianti non a traino di veicoli a motore, ma lanciati da un cavo motorizzato situato all’altro capo della pista. Una procedura abbandonata in Italia al termine del secondo conflitto mondiale, ma largamente utilizzata soprattutto in Germania e in Gran Bretagna, dove, in particolare, i piloti della Raf, iniziano il loro addestramento proprio sull’aliante lanciato con il verricello. 

Ma anche negli anni dell’oblio, Pavullo è andato controcorrente e questa specifica tecnica di lancio è stata rispolverata fin dagli ’80; tanto è vero che oggi il “Paolucci” è centro nazionale di addestramento Enac per i verricellisti e per i piloti. Una prerogativa, questa, unita alla perfetta lunghezza della pista che offre la possibilità di effettuare tutte le esercitazioni a una quota ideale con la visuale dell’aeroporto sempre sotto controllo, che ha destato l’interesse dei vertici dell’Arma Azzurra. Da alcuni giorni, così, tre ufficiali: i tenenti colonnelli Filippo Zuffada e Roberto De Luca e il capitano Giuseppe Cipriano, stanno effettuando voli di esercitazione, ai quali ne seguiranno altri all’inizio di ottobre. Sarà verificata la possibilità di far partire un progetto di addestramento specifico al verricello per i piloti militari, usufruendo dell’esperienza pluriennale cresciuta al “Paolucci”. 

“E’ un’opportunità molto importante – sottolinea il presidente dell’Aero Club Pavullo Roberto Gianaroli – che rinsalda la collaborazione fra Aeroporto e Aeronautica, dopo oltre 70 anni e che auspico possa proseguire con un interessante scambio di esperienze e di crescita reciproca. Il nostro aeroporto è in una fase di grande sviluppo ed è stato, e sarà, teatro di importanti manifestazioni a livello nazionale. Tutto questo grazie anche a un proficua collaborazione con l’Amministrazione comunale, grazie alla quale è possibile unire la passione per il volo a una efficace opera di promozione del territorio”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeronautica, si sperimentano a Pavullo i nuovi test per gli allievi piloti

ModenaToday è in caricamento