rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Quanto e cosa ricicliamo? Gli ultimi dati di Hera

Superata di un punto la soglia del 60%, Modena si attesta al di sopra della già elevata media dei territori gestiti da Hera. Carta, plastica, vetro, verde e organico le frazioni di differenziata più significative, che da sole valgono quasi la metà del totale raccolto e i tre quarti dei rifiuti avviati a riciclo

Il 2015 è stato un anno di grandi novità, per quanto riguarda la gestione dei rifiuti a Modena: per la prima volta infatti sotto la Ghirlandina la raccolta differenziata ha superato il 60%, attestandosi un punto percentuale sopra questa soglia. Il risultato, il cui merito va attribuito a una cittadinanza sempre più attenta alle tematiche ambientali e alla corretta gestione dei rifiuti, è anche frutto di fattori stagionali e climatici straordinari e di alcune importanti innovazioni di cui la città è stata protagonista.

Hera, la prima multiutility in Italia per volumi di rifiuti gestiti, in accordo con l’amministrazione comunale la scorsa primavera ha infatti introdotto il porta a porta per le utenze domestiche del centro storico, seguita dopo pochi mesi dall’introduzione della stessa modalità di raccolta anche per la plastica prodotta dagli esercizi commerciali di quella zona.

Queste, unite alla presenza di oltre 16.000 contenitori sparsi su tutto il territorio comunale hanno concorso all’ottima performance, in crescita di oltre un punto e mezzo percentuale rispetto all’anno precedente. Ma quali sono le frazioni di differenziata che maggiormente hanno contribuito al risultato? Carta, plastica, vetro e rifiuti di origine organica, che complessivamente rappresentano quasi la metà di tutto ciò che viene buttato, e oltre i tre quarti dei rifiuti differenziati.

Nel confronto 2014 – 2015, la raccolta di carta e cartone non fa segnare un incremento nelle quantità raccolte, stazionarie su valori prossimi alle 19.000 tonnellate annue. Si tratta comunque di una parte rilevante del totale avviato a riciclo, sia perché è una materia prima secondaria di alta qualità, che evita l’abbattimento di alberi, sia perché in termini percentuali rappresenta quasi il 24% della differenziata.

Il vetro registra una crescita del 2%, che in termini assoluti è però tutt’altro che leggera: passando infatti dalle quasi 6.900 tonnellate conferite nel 2014 alle oltre 7.000 del 2015, i cittadini modenesi hanno avviato a corretto recupero maggiori quantità di materiale vetroso per oltre 130 tonnellate. Sul totale dei rifiuti riciclabili, il 9% - quasi una tonnellata ogni dieci - è vetro.

Per quanto riguarda la plastica, la raccolta è passata dalle 6.000 tonnellate del 2014 alle oltre 6.200 del 2015, con una variazione pari al 3%, un incremento in buona parte riconducibile all’avvio della raccolta porta a porta nel centro storico della città. Nonostante il peso molto inferiore, a parità di volume,  rispetto al vetro, nel 2015 quasi l’8% della differenziata raccolta è stata plastica.

Il dato più eclatante dell’anno, infine, spetta ai rifiuti organici, sfalci e le potature, per i quali l’incremento è stato vicino al 40%, il tutto favorito da un fattore stagionale e climatico appunto straordinario, con oltre 31 mila tonnellate raccolte nel 2015. Un dato particolarmente significativo, se si considera che la frazione organico e verde rappresenta una porzione considerevole del complessivo di rifiuti prodotti, la cui separazione consente una notevole diminuzione del rifiuto indifferenziato. Con questi numeri, nel 2015 tale frazione ha concorso da sola a costituire una parte consistente sia della raccolta totale (25%) sia della differenziata (40%).

Ci sono poi frazioni di rifiuti meno note, la cui gestione è però estremamente importante a causa dell’elevato impatto ambientale in caso di conferimenti errati o abbandoni. Anche su queste categorie la città di Modena ha avuto, nel 2015, performance encomiabili: solo per citare un esempio, Hera ha infatti ritirato e avviato a corretto recupero e/o smaltimento oltre 50 tonnellate di pneumatici fuori uso, con un incremento del 10% sul 2014.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quanto e cosa ricicliamo? Gli ultimi dati di Hera

ModenaToday è in caricamento