rotate-mobile
Sabato, 1 Ottobre 2022
Cronaca Pomposa / Piazza della Pomposa

Degrado e violenza in Pomposa, c'è un piano speciale per il pattugliamento dell'area

Varato un piano di servizi interforze dopo i recenti fatti di cronaca: rapine, risse, furti e liti. La Polzia Locale presidierà l'area in modo stabile nelle ore serali e notturne

La Squadra Mobile sta proseguendo le indagini volte ad identificare i protagonisti della rissa che ha avuto luogo in piazza Pomposa intorno alle ore 23 di sabato scorso. In quella circostanza due gruppi di ragazzi - uno che sostava in piazza e l'altro sopraggiunto in bicicletta - sono venuti improvvisamente alle mani. Circa sette o otto di loro hanno preso parte attiva alla rissa. Il tutto si è consumato in un paio di minuti, dopo di che si sono allontanati dalla piazza in diverse direzioni. 

Nelle perlustrazioni del centro immediatamente avviate dalla Volante con le pattuglie del Reparto Prevenzione crimine, sono stati rintracciati e identificati alcuni giovani, poi ricorsi alle cure dei sanitari per escoriazioni superficiali.

Si sta completando il quadro informativo, partito dall’analisi delle immagini della videosorveglianza del centro e dall’ascolto dei testimoni, per attribuire le singole responsabilità. Accanto alle indagini, avviata l’istruttoria per l’irrogazione del Daspo urbano, provvedimento che può raggiungere anche i minori, e che consente al Questore proibire ai giovani di accedere agli esercizi pubblici ubicati in precise aree della città.

La rissa della scorsa settimana è però solo uno dei numerosi episodi criminali che negli ultimi tempi hanno caratterizzato piazza Pompsa e le vie circostantiu: rapine, liti, furti negli esercizi commerciali, ubriachi molesti e altro ancora.Proprio per esaminare la situazione in sede di Tavolo tecnico del Questore ieri sono state concordate le nuove misure per elevare la sicurezza dell’area, come deliberato nel Comitato Provinciale sull’Ordine e la Sicurezza Pubblica, tenutosi in Prefettura il 21 settembre scorso, in cui sono state condivise le evidenze registrate dai singoli Uffici e Comandi.

Al di là delle misure antidegrado, anche relative alla messa in sicurezza del dehor in disuso che offre facile riparo a presenze abusive proprio in piazza e di attività e progettualità mirate alle aggregazioni giovanili del territorio, è stato varato un piano di rafforzamento dei servizi di sorveglianza. Concordato con effetto immediato un ulteriore sforzo delle forze di polizia e della polizia locale per il monitoraggio ed il presidio della zona centro, in particolare la Polizia Locale dispiegherà propri servizi di prossimità nelle ore serali fino a notte inoltrata, in coordinamento con le pattuglie di Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri, impiegate nel Piano coordinato di controllo del territorio.

I servizi interforze di Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza saranno potenziati come di consueto nel fine settimana, in relazione alle maggiori esigenze della movida ed ai numerosi eventi culturali e di intrattenimento che si terranno nei giorni prossimi, tra cui “Serate in Pomposa”,  e spettacoli con musica dal vivo, con la prevista affluenza di tanti giovani. Al contempo nuovo impulso è stato impresso ai controlli amministrativi congiunti agli esercizi del centro all’attenzione per la cessione di alcolici a minori, il cui abuso è spesso all’origine di condotte moleste e schiamazzi segnalati alle Sale operative.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado e violenza in Pomposa, c'è un piano speciale per il pattugliamento dell'area

ModenaToday è in caricamento