rotate-mobile
Cronaca Prignano sulla Secchia

Marijuana a Prignano sulla Secchia, piantagione distrutta dalla Polizia

I "coltivatori" avevano allestito una piantagione su una radura ricavato nel mezzo di una pineta utilizzando fertilizzanti, taniche e una piscina per il deposito delle acque. Intervento del Commissariato di Sassuolo

Era stato realizzato in un luogo impervio, difficilmente accessibile e al riparo dagli sguardi indiscreti, ma non abbastanza da sfuggire agli uomini del Commissariato di Sassuolo. Una coltivazione di marijuana è stata individuata e smantellata nelle pinete tra Castelvecchio a Prignano sulla Secchia: veri esperti del settore nella coltivazione di stupefacente avevano creato una radura, che per esposizione ai raggi solari e per l’habitat realizzato, era ideale per tale produzione.

I "coltivatori", la cui identità per ora è ignota, avevano trasportato nel campo fertilizzanti vari, taniche e una piscina per il deposito delle acque per poi creare un collegamento di oltre 40 metri con un ruscello attraverso un tubo in gomma celato dalla vegetazione. Sul posto, gli agenti hanno sequestrato 40 piantine di marijuana oltre a sementi ed arnesi per la lavorazione. La piantagione è stata distrutta e tutta l'attrezzatura è stata posta sotto sequestro.  Sono in corso indagini sugli indizi trovati per risalire all'identità degli artefici di questa coltivazione.

Piantagione di marijuana a Prignano

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marijuana a Prignano sulla Secchia, piantagione distrutta dalla Polizia

ModenaToday è in caricamento