Picchia un coetaneo per un grosso debito di droga, denunciato un 19enne

Nei guai un ragazzo di Carpi, che aveva ceduto addirittura 800 euro di hashish e marijuana ad un concordiese, che però non aveva mai pagato. Così è partita la spedizione punitiva

Nelle ultime settimane aveva venduto con regolarità hashish e marijuana ad un coetaneo di Concordia per un valore di circa € 800, ma il ragazzo non gliela aveva ancora pagata. Spazientito, dopo averlo minacciato telefonicamente più volte, si è addirittura rivolto al padre del ragazzo pretendendo che fosse lui ad estinguere il debito.

Ma neppure questo tentativo ha sortito effetto. Così, l’altra sera, accompagnato da alcuni amici e dalla fidanzata, tutti di Carpi, il giovane si è recato a Concordia dove è ricorso alle “maniere forti”: dopo aver avvicinato il coetaneo lo ha violentemente colpito al volto, procurandogli un importante trauma all’occhio sinistro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’aggressione non è però sfuggita ad un passante, il quale ha chiamato i carabinieri. Gli accertamenti avviati subito dopo la segnalazione ai Carabinieri di Carpi hanno permesso di identificare l’aggressore: dovrà rispondere di tentata estorsione, lesioni personali e spaccio di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le creme solari pericolose per la salute: 4 sostanze fondamentali

  • L'ex Commissario Venturi si ricrede: "Il lockdown totale è stato un errore"

  • Cosa fare a Modena e provincia: 10 idee per il weekend

  • Contagio, nel modenese quattro nuovi casi e un ricovero in Terapia Intensiva

  • Carpi, da domani attivi i nuovi fotored. Presto altri quattro incroci monitorati

  • Covid. In Emilia-Romagna oggi 31 casi e 7 decessi

Torna su
ModenaToday è in caricamento