Liti famigliari, irrompe all'alba in casa dei parenti e picchia le nipoti minorenni

Un cinquantenne con precedenti è stato denunciato dai Carabinieri di Carpi. Solo lesioni lievi per le 17enni

I Carabinieri di Carpi hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Modena un cinquantenne, già conosciuto alle forze dell’ordine. L'uomo è accusato di aver picchiato le nipoti di 17 anni nella loro abitazione.

E' quanto emerso dall'intervento dei militari della Compaglia di Carpi, che ieri intorno alle ore 4 sono stati chiamati dopo che il cinquantenne si era portato presso la casa dei parenti, era riuscito ad entrare e aveva percosso le ragazze. Fortunatamente si è trattato solo di lesioni lievi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto sarebbe riconducibile a liti e dissidi famigliari pregressi: l'uomo era in forte stato di agitazione e avrebbe perso la testa cercando di farsi giustizia da solo nel peggiore dei modi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • A Modena 100 nuovi contagi. Decedute due anziane in città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento