menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Policlinico: falso allarme bomba, denunciata 41enne carpigiana

Denunciata a piede libero per procurato allarme un'ex operatrice sociosanitaria: il 14 agosto scorso aveva effettuato una telefonata anonima per denunciare la presenza di uno zaino imbottito di esplosivo nei locali di via del Pozzo

"Pronto? C'è uno zaino con dentro una bomba al Policlinico di Modena in via del Pozzo!". Il 14 agosto scorso, una 41enne carpigiana residente a Modena, ex operatrice sociosanitaria, è stata l'artefice della telefonata anonima che denunciava la presenza di un ordigno esplosivo abbandonato nei locali del primo ospedale cittadino. Ma l'immediata e approfondita ispezione delle sale e dei corridoi operata all'epoca dai Carabinieri e dai Vigili del Fuoco escluse la presenza di qualsiasi marchingegno all'interno degli ambienti del Policlinico modenese.

Così, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Modena hanno denunciato libero per procurato allarme l'ex operatrice sociosanitaria: i militari hanno analizzato i tabulati telefonici e hanno chiarito la provenienza della chiamata anonima effettuata dal cellulare di sua proprietà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento