rotate-mobile
Cronaca Polo Leonardo / Via Galileo Galilei

La Municipale non sbaglia un colpo: diplomati i primi due istruttori di tiro

il commissario Andrea Piselli e l’assistente Carlo Balestri hanno superato la prova d’esame organizzata dalla UITS - Unione Italiana Tiro a Segno svoltasi domenica scorsa a Reggio Emilia

I delinquenti sono avvisati: la Municipale non mancherà mai più un colpo. Da domenica scorsa, infatti, il corpo di Polizia municipale di Modena ha nel proprio organico i primi due istruttori istituzionali di tiro operativo: si tratta del commissario Andrea Piselli e dell'assistente Carlo Balestri. I due operatori a Reggio Emilia hanno superato la prova d'esame organizzata dalla UITS - Unione Italiana Tiro a Segno, gestore nazionale della formazione in materia di armi.

FORMAZIONE - Dall'anno scorso la Polizia municipale ha inaugurato un percorso di ampio respiro in ordine alla formazione tecnico/operativa del proprio personale. Dopo la creazione di un'equipe interna di formatori di tecniche operative e di autodifesa, il cui successo è testimoniato dal'interesse anche di altri corpi locali che si uniscono alle attività formative programmate, ora si aggiunge un nuovo importante tassello. Questo progetto formativo è stato reso possibile grazie alla collaborazione tra il comandante del corpo Franco Chiari e il presidente della sezione di tiro a segno nazionale di Sassuolo Roberto Brogli, che hanno creduto fin dall'inizio nella fattibilità di questo percorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Municipale non sbaglia un colpo: diplomati i primi due istruttori di tiro

ModenaToday è in caricamento