rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Polizia di Stato e nuovi agenti per la provincia di Modena. Siulp: "Qualcosa forse si muove"

Il Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Polizia (Siulp) si esprime in merito all'aumento degli agenti per la provincia dopo la promozione di fascia della Questura di Modena

“Come Siulp sappiamo bene che essere concreti è un fattore determinante per argomenti delicati come la sicurezza e la legalità, ed è per questo che non paghi di quanto ci è stato assicurato riguardo la promozione di fascia della Questura di Modena, continuiamo a mantenere alta l’attenzione stimolando costantemente il Ministero dall’Interno.

Ed è proprio da quest’ultimo che, poco fa, ci hanno informalmente comunicato che già dalla prossima assegnazione di agenti, l’incremento per la provincia di Modena sarà sostanzialmente diverso e più corposa rispetto a quelli visti negli ultimi anni.”

Secondo quanto riporta il sindacato i prossimi agenti saranno assegnati su tutto il territorio nazionale nel mese di febbraio 2022, al termine del relativo corso di formazione che stanno attualmente svolgendo presso le scuole di Polizia, mentre il corso successivo invierà a destinazione gli agenti nel mese di agosto 2022.

“È forse prematuro parlare di numeri, ma avere avuto rassicurazioni sull’inversione di tendenza, fa ben sperare per la sicurezza di Modena e della sua provincia per almeno due validi motivi.

Il primo riguarda il fatto che lo scetticismo e le fantasiose ipotesi di alcuni riguardo l’elevazione della Questura di Modena, vengono restituite ai mittenti senza molti giri di parole, pur consapevoli che i tempi ministeriali e burocratici per certi cambiamenti sono piuttosto lenti rispetto a ciò che tutti noi desideriamo e auspichiamo.

Il secondo motivo è relativo al fatto che, seppur ancora in assenza del provvedimento formale di elevazione, il Ministero abbia già deciso di assegnare a Modena più risorse umane rispetto al trend conosciuto, in discontinuità con le logiche vissute negli ultimi anni.

Siamo quindi concreti, ma anche realisti: a fronte di un corso agenti da nr. 1352 unità complessive, non possiamo certo aspettarci un incremento da 30-40 unità in un colpo solo poiché sono diverse le realtà territoriali oltre a Modena che attendono i rinforzi, ma sappiamo anche a fronte di blandi aumenti di organico di due, quattro o sei unità complessive come abbiamo visto negli ultimi anni, un incremento di 15-20 agenti sarebbe una notevole boccata di ossigeno per tutti.Non sappiamo se l’incremento di febbraio avrà questa portata, ma siamo convinti che ci sarà la tanto agognata inversione di tendenza.”

Stando ai dati riportati dal sindacato Siulp, da febbraio a dicembre 2022 potrebbero avere luogo complessivamente tre movimentazioni di agenti, per un’immissione complessiva in tutta Italia tre le 4700 e le 4800 unità: se così fosse, vista la notizia delle ultime ore, potremmo forse ben sperare che nel giro di un anno l’incremento di organico per la provincia di Modena sia piuttosto concreto.

Ecco perché il Siulp, come sempre continua a lavorare senza sosta sul tema della sicurezza, coinvolgendo tutti i soggetti disponibili al dialogo e al confronto, lasciando ad altri le esternazioni da piazza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia di Stato e nuovi agenti per la provincia di Modena. Siulp: "Qualcosa forse si muove"

ModenaToday è in caricamento