rotate-mobile
Cronaca Caduti in Guerra / Viale Martiri della Libertà, 34

Furto del corno di rinoceronte, Prefetto e Questore stizziti

Sopo quello della tela del Guercino un altro furto 'eccellente' crea qualche grattacapo alle autorità modenesi. Il prefetto Di Bari difende lo Stato: “In questa provincia vigilanza senza eguali”

Irritazione in Prefettura e in Questura a Modena per il furto del prezioso corno di rinoceronte all'Università. La questione e' approdata nel corso e a margine oggi della conferenza stampa in viale Martiri della Libertà, dove il prefetto Michele Di Bari ha radunato le Forze dell'ordine per fare il punto sull'attività svolta in provincia nel 2014. Proprio in un momento in cui le forze dell'ordine nel modenese stanno spingendo al massimo contro i furti (quelli negli appartamenti sono stati spesso al centro delle riunioni del comitato locale per l'ordine pubblico), episodi come quello di martedì in via Università rischiano di minare la percezione di sicurezza in una città già sensibile al tema. È questo, in buona sostanza, il rammarico delle autorità.

Nel mirino, fatalmente, finisce il sistema di sicurezza al museo di zoologia: in mancanza di allarmi, di riprese video (nelle ore del furto c'era una visita di studenti, accade spesso) e di presidio in portineria verso l'ora di pranzo, il ladro (su commissione) ha avuto campo libero o quasi. Non a caso, il prefetto, interpellato in conferenza, ha citato l'analogo episodio del furto di un'opera del Guercino lo scorso agosto alla chiesa di San Vincenzo, proprio vicino al tribunale. Anche allora le polemiche sugli allarmi si sprecarono.

Senza rimproveri specifici, ha osservato così Di Bari: "La vigilanza di questo territorio in relazione al numero dei suoi abitanti non ha eguali in Italia. I furti del Guercino e del corno? Bisogna chiedersi cosa ha fatto lo Stato in via preventiva, io - manda a dire il prefetto - garantisco per lo Stato... E comunque noi stiamo facendo il possibile per arginare questi fenomeni".

Ancora più contrariato il questore Oreste Capocasa, che pur senza interventi ufficiali ha avuto modo di 'sfogarsi' coi suoi nelle ultime ore. Mentre la battaglia ai furti comuni nel territorio sta dando i suoi frutti sarebbe il caso di prevenire meglio quelli 'eccellenti', è il ragionamento del questore. (DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto del corno di rinoceronte, Prefetto e Questore stizziti

ModenaToday è in caricamento