rotate-mobile
Cronaca Corso Duomo

“Noi non possiamo tacere”: la Chiesa di Modena-Nonantola prega per i cristiani perseguitati

Anche la nostra Arcidiocesi accoglie l'invito della Conferenza Episcopale dopo il messaggio di Papa Francesco. In Duomo alle 16.45 le celebrazioni del Rosario e dei Secondi Vespri

Anche la Chiesa modenese accoglie l'invito alla preghiera per i cristiani perseguitati che giunge dalla Presidenza della Conferenza episcopale italiana per venerdì 15 agosto. Alle ore 16.45 in Cattedrale a Modena, la preghiera del Rosario, seguita dall'adorazione e dai Secondi Vespri della festa dell’Assunta, secondo le intenzioni indicate nel messaggio diffuso nell’imminenza del viaggio di papa Francesco in Corea del Sud con il titolo “Noi non possiamo tacere”.

Il testo fa esplicito riferimento alla vicenda storica della Chiesa coreana “attraversata da una grave persecuzione, durata quasi un secolo, nella quale circa 10.000 fedeli subirono il martirio”, per poi concentrarsi sulle condizioni attuali di tanti cristiani in diverse parti del mondo. “Un autentico Calvario – recita il testo - accomuna i battezzati in Paesi come Iraq e Nigeria, dove sono marchiati per la loro fede e fatti oggetto di attacchi continui da parte di gruppi terroristici; scacciati dalle loro case ed esposti a minacce, vessazioni e violenze, conoscono l’umiliazione gratuita dell’emarginazione e dell’esilio fino all’uccisione”. 

“L’Occidente – continua il messaggio che parla di un’ Europa, distratta ed indifferente, cieca e muta davanti alle persecuzioni di cui oggi sono vittime centinaia di migliaia di cristiani - non può continuare a volgere lo sguardo altrove, illudendosi di poter ignorare una tragedia umanitaria che distrugge i valori che l’hanno forgiato e nella quale i cristiani pagano il pregiudizio che li confonde in modo indiscriminato con un preciso modello di sviluppo. A nostra volta, vogliamo che la preoccupazione per il futuro di tanti fratelli e sorelle si traduca in impegno ad informarci sul dramma che stanno vivendo, puntualmente denunciato dal Papa: ‘Ci sono più cristiani perseguitati oggi che nei primi secoli’. Con questo spirito – conclude la nota della Presidenza della Conferenza episcopale italiana - invitiamo tutte le nostre comunità ecclesiali ad unirsi in preghiera in occasione della solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria (15 agosto) quale segno concreto di partecipazione con quanti sono provati dalla dura repressione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Noi non possiamo tacere”: la Chiesa di Modena-Nonantola prega per i cristiani perseguitati

ModenaToday è in caricamento