rotate-mobile
Cronaca

Due modenesi vincono il Premio "Innovation Grant" della Bicocca

Alla prima edizione del premio "Innovation Grant" della Bicocca di Milano a vincere sono due ricercatori modenesi. Daniela Gandolfi e Paolo Pozzi hanno sviluppato il progetto HOLOscope per la ricerca sul cervelletto e delle sue patologie

Alla prima edizione del Premio “Innovation Grant” è stata premiata anche una coppia di ricercatori modenesi. Si tratta di Jonathan Mapelli e di Daniela Gandolfi che insieme al collega Paolo Pozzi hanno sviluppato HOLOscope progetto nato nell’ambito della ricerca sul cervelletto e sulle patologie ad esso correlate. L'obiettivo è trasferire sul territorio i risultati della ricerca universitaria. Il premio “Innovation Grant” è istituito dall’Università degli Studi di Milano - Bicocca proprio con lo scopo di premiare la capacità di far ricadere in modo concreto sul territorio i risultati della ricerca.

26 PROPOSTE DI RICERCA. Il Comitato ha analizzato le 26 proposte ricevute e ha assegnato i premi sulla base dell’utilizzo del progetto da parte di soggetti terzi, del rigore metodologico, dell’impatto del trasferimento nazionale e internazionale, delle tutele giuridiche (brevetti, marchi, opere dell’ingegno, software, ecc.), delle forme e modalità di commercializzazione (intese come cessione della proprietà intellettuale), della salvaguardia e incremento occupazionale, della coesione sociale e territoriale.

IL PROGETTO HOLOSCOPE. HOLOscope nasce nell’ambito della ricerca sul cervelletto e sulle patologie a esso correlate. HOLOscope è uno strumento ottico che permette di seguire simultaneamente e in tempo reale l’attivazione di centinaia di neuroni e che consente di effettuare indagini ad alta risoluzione spaziale e temporale di processi dinamici di interesse biomedico (emodinamica, degenerazione cellulare, apoptosi). Il sistema sfrutta una sorgente laser infrarossa e un modulatore spaziale di luce allo scopo di generare centinaia di fasci laser che possono essere arbitrariamente posizionati sul campione biologico.

I VINCITORI. Daniela Gandolfi, 33 anni, e Jonathan Mapelli, 38 anni, che peraltro nella vita sono moglie e marito e genitori di una splendida bambina, con Paolo Pozzi dell’Università di Milano la Bicocca, sono stati premiati per il progetto HOLOscope, nato nell’ambito della ricerca sul cervelletto e sulle patologie a esso correlate.

 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due modenesi vincono il Premio "Innovation Grant" della Bicocca

ModenaToday è in caricamento